Sorrento - Vico E. - Massa Lubrense - Piano di Sorrento - Sant’Agnello - Meta

Napoli, colpo a sorpresa: preso Pandev

Goran Pandev NAPOLI.Goran Pandev arriva al Napoli in prestito dall’Inter. L’accordocon il team di Massimo Moratti è stato ufficializzatovenerdì sera dal patron azzurro Aurelio De Laurentiis nel corso di una conferenza stampa in un hotel del capoluogo campano.

“Ho chiamato questa mattina Moratti – ha raccontato De Laurentiis – e gli ho chiesto il prestito di Pandev dopo il sorteggio di Champions, dove ce la giocheremo perché non partiamo battuti in partenza. Lui ha accettato e in poco tempo, Branca e Bigon si sono messi in contatto. E’ stato convocato pure il suo procuratore Pallavicino. Il giocatore ha firmato e domani sera sarà allo stadio. Ci ho parlato, credo che lui abbia avuto un momento antipatico nel passato, poi all’Inter ha fatto bene in avvio, adesso avrebbe avuto poco spazio”.

PRESENTAZIONE AL SAN PAOLO. L’attaccante macedone, che si è dichiarato entusiasta di giocare in maglia azzurra, già sabato vedrà il San Paolo in occasione della presentazione della squadra alle ore 20.45, dopo la quale ci sarà l’amichevole col Palermo.Ospiti d’onore il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, e il sindaco Luigi De Magistris. L’accesso allo stadio sarà gratuito. Chi vorrà vedere la gara in tv pagherà un “biglietto virtuale”, l’incasso sarà devoluto in beneficenza.

I TERMINI DELL’ACCORDO. Secondo la stampa macedone,i 3,5 milioni che Pandev guadagnava all’Inter, saranno così suddivisi: il Napoli pagherà 2 milioni, i nerazzurri 1,5. Il prestito è secco, quindi alla fine dell’anno Pandev potrebbe tornare all’Inter. Se invece dovesse convincere Mazzarri, a fine stagione stagione si potrebbe discutere di un trasferimento definitivo.

RUIZ IN VENDITA, NO A BOCCHETTI E OGBONNA. Intanto, il mercato del Napoli prosegue: previsto l’addio di Ruiz (“Mi hanno offerto tantissimi soldi”, ha detto De Laurentiis ai cronisti). Il difensore del Napoli si trasferirà al Valencia per sette milioni più bonus. Lo scrive il sito As.com secondo cui il calciatore starebbe per firmare un contratto di quattro o cinque anni.Il sostituto nella difesa partenopea non ancora individuato. “Bocchetti non arriverà. – dice il patron azzurro – E’ napoletano e io i napoletani qui non lo voglio, ci ho già messo la croce sopra”. Scartata anche l’ipotesi Ogbonna: “Non tratto più con Cairo. – dice il produttore cinematografico – Abbiamo avuto una discussione di tre ore prima di Natale, pensava di avere un gioiello preziosissimo ed io ho detto di tenerselo”.

SCIOPERO. De Laurentiis ha parlato anche dello sciopero dei calciatori: “Ho incontrato due volte Damiano Tommasi dell’Aic. Gli ho detto che i contratti devono essere bi-laterali. Il passato non deve contare più, la situazione è cambiata. L’ho detto anche ad Abete e Petrucci, non possono più gestire i soldi degli altri. Noi siamo delle società per azioni, la legge 91 va cancellata. Dobbiamo aprire un tavolo per cambiare le cose. Volevo costituire una squadra femminile e non si può avere il professionismo, volevo comprare il Sorrento e non ho potuto farlo. Certe regole devono cambiare. Non voglio più dare i giocatori alle nazionali. Convocherò il signor Blatter a Ginevra, altrimenti lo sciopero lo facciamo noi club”.

GIUSEPPE ROSSI. “Il Villarreal ha tolto dal mercato Giuseppe Rossi. Per il Napoli, bisogna superare alcuni ostacoli”, ha detto Federico Pastorello, procuratore dell’attaccante italiano sul qualeha mostrato interesse il team azzurro.”Ci sono poi degli ostacoli dal punto di vista contrattuale, – ha aggiunto l’agente – che riguardano i diritti di immagine ed il livello di stipendi che viene giustamente applicato a Napoli. Questi elementi rendono tutto difficile, ma ripeto, mai dire mai. Escludo categoricamente un approdo di Rossi a Napoli a gennaio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico