Campania

Il Barcellona annienta il Napoli: finisce 5-0 al Camp Nou

Lavezzi-MessiNAPOLI.Doveva essere una serata magica, un preludio della prossima Champions. E invece per il Napoli si è rivelata una batosta.

Al Camp Nou il Barcellona ha rifilato ben cinque reti agli azzurri, conquistandoil trofeo Gamper. I tifosi partenopei non si aspettavano una vittoria, ma di certo un risultato dignitoso per la squadra di Mazzarri che all’inizio era partita bene, tanto da andare in rete con Cavani in rovesciata, ma l’arbitro annullata per fuorigioco di Hamsik. Reagiva il Barca e il gol del vantaggioarrivava al 26′ conFabregas, al suo primo gol con la nuova maglia. Quattro minuti dopo il raddoppio con un colpo di testa di Keita. Nella ripresa, doppio palo di Pedro, che però, al 62′,non sbagliava dopo la traversa colpita su punizione da Messi. Proprio la ”Pulce” sigillava la gara con una doppietta al 66′ e al 77′.

Mazzarri ha schierato sin dall’inizio quelli che saranno i titolari nella prossima stagione, alcuni dei quali via via sostituiti per preservarli in vista della prima di campionato che li vedrà impegnati al San Paolo contro il Genoa:De Sanctis (37′ st Rosati), Britos (41′ Aronica), Cannavaro (36’st Fernandez), Campagnaro,Dossena (33′ st Lucarelli), Dzemaili (18′ stGargano), Inler (14′ st Donadel), Maggio (32′ st Ruiz), Hamsik (24′ st Santana), Cavani (24′ st Mascara), Lavezzi (14′ st Zuniga).

Mentre Guardiola, cheha preferito lasciare in panchina fino al dodicesimo del secondo tempo Messi, ha schierato:Pinto, Montoya (1′ st Bartra), Piquè (1′ st Sergi Roberto), Fontàs, Adriano (17′ st Abidal), Fabregas (11′ st Messi), Keita (17′ st Busquets), Thiago (14′ stXavi), Iniesta (1′ st Pedro), Kiko (1′ st Dos Santos), Villa (1′ st Cuenca).Un’amara sconfitta per gli azzurri, consumatasi davanti a 70mila persone, di cui 10mila napoletani, a cui si aggiunge anche l’infortunio di Britos, sostituito da Aronica. Per l’uruguaiano si parla di sospetta frattura al metatarso.

Intanto, il presidente De Laurentiis annuncia: sabato presentazione della squadra a piazza Plebiscito, con il sindaco e il cardinale Sepe. Il giorno dopo esordio in campionato, alle ore 18, al San Paolo con il Genoa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico