Campania

Camorra, confiscati beni per 4,5 milioni a imprenditore legato ai Belforte

 CASERTA. Si aggira intorno ai 4,5 milioni di euro il valore dei beni confiscati all’imprenditore Nicola Letizia, 57 anni, di Marcianise, ritenuto contiguo al clan camorristico dei Belforte.

Oggetto del provvedimento, emesso dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere ed eseguito dagli agenti della questura di Caserta, le società “Edil Plast srl” ed “Europlast srl”, operanti nel settore della lavorazione di materie plastiche.

Le indagini – si legge in una nota della questura – hanno accertato la sproporzione tra gli ingenti investimenti effettuati dall’imprenditore, proprietario di una piccola ditta di forniture edili, per la creazione delle due società, il cui valore risultava incongruente rispetto ai redditi dichiarati, al volume d’affari ed al patrimonio dello stesso. Letizia è stato sottoposto alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale della pubblica sicurezza.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico