Aversa

Il Pdl a Ciaramella: “Basta, non tolleriamo più proroghe”

Antonio De MicheleCarlo AmorosoAVERSA. Subito un chiarimento, non si tollerano ulteriori proroghe. E’ questo “l’avvertimento” lanciato dal gruppo consiliare del Pdl, rappresentato dal capogruppo Antonio De Michele e dai consiglieri comunali Carlo Amoroso, Nicola Andreozzi, Michele Galluccio ed Emilio Luigi Scalzone.

In realtà, per i berlusconiani parlare ancora di chiarimento sembra oramai quasi un eufemismo poiché, da quando hanno richiesto delucidazioni sul comportamento del sindaco, ne è passata di acqua sotto i ponti. “L’unica risposta che abbiamo ricevuto – affermano – è stata una doppia revoca assessoriale di due consiglieri eletti (Giampaolo Dello Vicario e Gino Della Valle, nda) che assieme hanno riportato oltre 1100 voti alle ultime elezioniamministrative. E questo senzaconsultazione alcuna e con il solo pretesto delle assenze ripetute nelle riunioni di giunta”.

Le spiegazioni che hanno provato a darsi sono varie ma nessuna è apparsa loro convincente o soddisfacente. E, a questo punto, dal Pdl arriva un sonoro “basta” al sindaco Domenico Ciaramella: “Tutti noi – dicono i berlusconiani – siamo oramai convinti di non poter consentire oltre questo tipo di atteggiamento, perché la nostra credibilità non è alla mercé di nessuno e di nessun interesse, fatto salvo quello originario dei cittadini. Non siamo disposti ad essere trattati con indifferenza, soprattutto per il rispetto della volontà dei nostri votanti e per il ruolo che, di conseguenza, ricopriamo”.

Da qui la richiesta al sindaco e al coordinatore cittadino, Nicola Golia, di “rispettare i tempi stabiliti per il dovuto chiarimento, non tollerando più proroghe sine die”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico