Aversa

Crisi maggioranza, Giovane Italia si appella al sindaco

Tommaso CavalloAVERSA. “Fino ad oggi la Giovane Italia si è tenuta in disparte da ogni accenno polemico dando comunque il proprio appoggio alla giunta, ma ora, mancando ancora una adeguata risposta da parte del sindaco Ciaramella chiediamo a lui una spiegazione chiara su quanto sta avvenendo nel Pdl aversano”.

Lo afferma, in una nota, il presidente cittadino del movimento giovanile del Popolo delle Libertà, Tommaso Cavallo, intervenendo nella disputa che da settimane anima il partito e la giunta di centrodestra. “Chiediamo, – continua Cavallo – sempre nel rispetto dei ruoli, il reale motivo del ritiro delle deleghe a due assessori, che è stato giustificato con le assenze alle riunioni di giunta, considerando che anche altri membri della stessa hanno ripetutamente disertato le sedute senza patirne conseguenze. La Giovane Italia rivendica la propria autonomia ma rifiuta nettamente l’idea che il Pdl debba pagare tensioni interne provocate ad arte anche da chi ha esigenza di preparare l’imminente campagna elettorale non essendo del partito stesso. Bisogna ricordare, infatti, che non esiste una spaccatura tra ex alleanzini ed ex forzisti, ma pervengono richieste di chiarimenti al primo cittadino da membri della maggioranza appartenenti ad entrambe le aree politiche. Noi giovani augurandoci che l’amministrazione comunale ed il Sindaco portino a termine la consiliatura, invitiamo il coordinatore cittadino Nicola Golia ed i dirigenti regionali Giuliano, Landolfi e Coronella a trovare la quadra risolvendo in tempi brevi le divergenze che tormentano il partito, disorientano gli iscritti e lasciano perplessi i cittadini che con il loro voto hanno espresso fiducia nel Pdl”. Il giovane esponente azzurro conclude: “E’ necessario fare al più presto chiarezza anche per zittire quell’opposizione che, rimasta fino ad ora inattiva, vorrebbe approfittare delle attuali difficoltà del nostro partito”.

Anche il coordinatore cittadino della Giovane Italia di Aversa Gaetano Campochiaro interviene nella vicenda:“Abbiamo sempre sostenuto, e continueremo a farlo, il buon operato del sindaco Ciaramella e dell’amministrazione comunale, che hanno saputo ridare splendore alla nostra città, confidiamo nella loro sapienza e, pertanto, chiediamo di trovare un rimedio alla situazione politica attuale che, come altre volte da noi ribadito, non fa bene alla nostra comunità. Bisogna sanare questo screzio per poter arrivare,come sempre,forti e vincenti alle elezioni prossime, il tutto però solo se vi è la certezza,la voglia e la disponibilità di portare avanti quegli ideali che sono propri del Pdl”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico