Aversa

Ciaramella: “I numeri per andare avanti ci sono”

Mimmo CiaramellaAVERSA. “Non ho il minimo dubbio che l’approvazione del bilancio sia un dato certo, acquisito. Quelli che voi giornalisti avete definito dissidenti, ma che per me sono consiglieri comunali del Popolo della Libertà con vedute diverse, …

… non hanno mai messo in dubbio la lealtà verso questa maggioranza e il loro voto favorevole all’approvazione dello strumento contabile”. Il sindaco di Aversa, Mimmo Ciaramella, a dieci giorni dal Consiglio comunale che dirà la verità sulla prosecuzione di questa maggioranza di centrodestra sino alla naturale scadenza della prossima primavera rilascia un’intervista nella quale si dice ottimista per il prosieguo.

E allora le voci sul coinvolgimento dell’opposizione per salvare questa maggioranza non sono vere? “Ho già chiarito, proprio da queste colonne, che ho troppo rispetto per Pellegrino, Cecere e Stabile per poter chiedere loro un aiuto se ce ne fosse bisogno, anche se sono certo che, proprio nel rispetto reciproco, loro non me lo concederebbero. Comunque, se dovessi avere la certezza matematica di non avere voti per approvare il bilancio, cosa altamente improbabile, solo allora mi presenterei in consiglio comunale con un programma di fine consiliatura e tutti i consiglieri potrebbero entrare in gioco”.

Come si risolverebbe l’ennesima diatriba in casa pidiellina? “Giovedì scorso ci siamo incontrati casualmente io e il coordinatore cittadino ed abbiamo concordato di tenere una riunione chiarificatrice in tempi brevi. Da parte mia c’è stata la richiesta, accolta, di farvi prendere parte anche i consiglieri comunali e gli assessori. In questa sede ognuno dovrà prendersi le proprie responsabilità e comportarsi di conseguenza. E vorrei che un giornalista potesse essere presente per certificare quanto diremo e capire chi è che viene meno alla parola data. Voglio giungere alla fine di questa esperienza, arrivare stremati, con la lingua da fuori per il troppo lavoro; voglio anche chi dissente, ma la polemica deve essere interna, non si può ogni giorno leggere lamentele senza tregua sui giornali”.

Quali saranno le mosse di Ciaramella per il futuro prossimo? “Per il futuro prossimo intendo lanciare un messaggio sia ai miei compagni di partito che a quelli della coalizione: non prendete come punto di riferimento per le vostre aspirazioni Ciaramella che rappresenta oramai il passato. Tutti noi dobbiamo guardare al futuro, non prendete me in considerazione per rivendicazioni. Ancora una volta, infine, voglio ricordare che se andiamo a casa anzitempo il danno minore è per me, per gli altri significa riconquistare posizioni da zero. Quindi, in questo incontro, diciamo tutto e il contrario di tutto, ma andiamo avanti. Se non c’è questa volontà non avrò problema a dire a chi fino ad oggi ha dato solo tanto fastidio di andare via, perché sono certo che, in ogni caso, i numeri per andare avanti ci sono”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico