Aversa

“Buon Compleanno” Info Point!

 AVERSA. Buon compleanno Info Point. E’ questo l’augurio affisso sulla struttura collocata in piazza Mazzini per essere il punto informativo della città di chi arriva ad Aversa, servendosi del treno, che il 13 agosto compie il suo primo anno di vita.

Un prefabbricato costato 25mila euro posizionato sul marciapiede immediatamente antistante la rotonda, mai entrato in funzione, che avrebbe dovuto fornire non solo informazioni sugli orari dei treni, dei bus e della metropolitana ma servizi turistici.

“Dando informazioni sulle possibilità di accoglienza e di ospitalità. Promuove la cultura, offrire consulenza per azioni di marketing tese alla promozione dei prodotti locali attraverso una collaborazione tra commercianti e Comune” come chiarì un anno fa Giovanni Tirozzi, presidente della commissione cultura, intervenendo nella polemica innescata dalla sezione cittadina Codacons che aveva detto “Si al punto informativo, No al prefabbricato, No allo spreco di denaro pubblico”.Proponendo in alternativa l’utilizzo della dismessa stazione dell’ex Ferrovia Alifana, sita a Porta Napoli, appositamente ristrutturata.

Per il consigliere comunale Michele Galluccio, ideatore dell’installazione della struttura, la critica del Codacons era “assurda e prematura” perché doveva essere fatta solo dopo una verifica della funzionalità dell’Info Point che da li a poco sarebbe entrato in funzione grazie all’utilizzo di personale comunale che avrebbe affiancato gli studenti dell’Istituto Professionale “Mattei” con il quale l’Amministrazione aveva già stipulato una apposita convenzione. Naturalmente a coordinare l’attività sarebbe stato un funzionario comunale già individuato. Tutto questo accadeva un anno fa. Da allora più niente. L’Info Point non ha mai aperto i battenti.

Salvo le polemiche nate per la richiesta di trasloco in una sede diversa della medesima piazza, avanzata dai residenti di un edificio affacciato al punto informativo che vedevano minacciata la privacy dalla presenza degli eventuali utenti della struttura le cui finestre erano esattamente di fronte a quelle delle camere da letto, la politica cittadina si è dimenticata dell’Info Point. Dando implicitamente ragione a chi diceva no allo spreco di denaro pubblico e a chi, provocatoriamente, aveva attaccato alla struttura un cartello con la scritta “Vendesi”. E adesso arriva quello di Buon Compleanno. Ancora una provocazione, ma servirà a suonare la sveglia a chi deve intervenire su tema? Intanto ai lettori proponiamo un viaggio all’interno dell’oggetto, fino ad oggi, misterioso.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico