Aversa

Armi e tartarughe detenute illegalmente: operazione Lida-Carabinieri

 AVERSA. Azione congiunta di carabinieri e guardie zoofile del gruppo Lida di Aversa, coordinate da Saverio Mazzarella, che hanno rinvenuto armi e dieci tartarughe detenute illegalmente all’interno dell’abitazione di un 40enne ad Orta di Atella.

Per quanto riguarda le armi, i militari del reparto territoriale di Aversa e della stazione di Orta hanno contestato all’uomo i reati di detenzione illegale e ricettazione. Mentre per le tartarughe, che presentavano colorazioni anomale e forme dei gusci superiori deformati e piastroni inferiori scrostati, dovrà rispondere di detenzione illecita e maltrattamento di animali.

Le guardie Mazzarella, Luigi Ferraro e Carmine Calabrese hanno accertato che le tartarughe appartengono a specie protetta e che necessitano, dunque, di certificato della Convenzione di Washington vidimato al corpo forestale dello Stato. Il loro valore sul mercato nero supera i 15mila euro.

Tratto in arresto, in attesa di disposizioni della magistratura competente, il 40enne ha inoltre ricevuto una multa pari a 105mila euro. Indagini sono ancora in corso per identificare la provenienza delle tartarughe che, affidate alla Lida, saranno appena possibile liberate e rimesse in natura in un luogo segreto.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico