Teverola

Differenziata, l’opposizione: “No a rinnovo con il Consorzio”

 TEVEROLA. I consiglieri del gruppo di opposizione “Patto per Teverola”, attraverso un’interrogazione, chiedono al sindaco Biagio Lusini di non procedere al rinnovo del contratto con il consorzio rifiuti e di rimettere la delega all’ambiente visto il fallimento dell’avvio della raccolta differenziata.

“L’amministrazione – commentano i consiglieri – non ha provveduto a far ripulire le strade dai rifiuti residui al fine di consentire ai cittadini di partire con la differenziata. Tra l’altro, la ‘task force’ annunciata dal sindaco non ha operato alcuna vigilanza sul corretto smaltimento dei rifiuti”. L’opposizione poi sottolinea l’altro disservizio legato alla distribuzione dei sacchetti: “Durante la mattinata del 20 luglio, nella casa comunale, i cittadini, nel marasma generale, si sono sentiti riferire che i sacchetti erano già finiti, anche se la cosa più vergognosa era l’assenza di diversi consiglieri di maggioranza che frequentano abitualmente l’ufficio tecnico. Nemmeno il capo dell’area tecnica, firmatario dell’annuncio della distribuzione dei sacchetti, era presente”.

Dinanzi a questo “flop”, i consiglieri Melillo, Barbato, Menale, Picone e Pezzella chiedono al sindaco: “di non procedere alla stipula della nuova convenzione con il Consorzio Unico che, come già da noi evidenziato di recente, porterà solo un aumento dei costi pari a circa 400mila euro per un servizio inefficiente, e un aumento della tassa rifiuti a carico dei cittadini; di procedere a prorogare il servizio di igiene urbana, per altri pochi mesi, al Consorzio Unico alle stesse condizioni della precedente convenzione, senza alcun aumento dei costi, in attesa del subentro della società provinciale Gisec”. Inoltre, chiedono al primo cittadino come intenda portare avanti la raccolta differenziata “vista la pessima organizzazione riscontrata” e di “rimettere la delega all’ambiente per manifesta incapacità”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Roma, smantellata gang di parcheggiatori abusivi: a capo la 71enne "Rosetta" - https://t.co/7YCOA6HO9n

Catanzaro, assalto al caveau della Sicurtransport: presa la banda - https://t.co/4tAkpYOvj6

Sprangate per vendicare il figlio umiliato denunciati moglie e marito - https://t.co/rNFoAeoKQC

Napoli, guardia giurata aggredita alla stazione "La Trencia": 3 denunce - https://t.co/678zLrEwSD

Condividi con un amico