Succivo

La Regione commissaria l’Ambito C3

Antonio TintoSUCCIVO. La notizia del Commissariamento dell’Ambito C3 da parte della Regione era attesa e invocata e mette un punto finale su una vicenda che stava durando fin troppo.

L’amministrazione comunale di Succivo, guidata dal sindaco Antonio Tinto, che ha espressamente invocato questa soluzione il 28 giugno scorso con proprio provvedimento e il 27 luglio per diffida legale al dirigente regionale ad adottare i poteri sostitutivi previsti dalla legge regionale 11/2007, in una nota sottolinea come “in appena due mesi abbiamo fatto presto e bene ciò che i nostri predecessori non hanno voluto fare in un anno e più di agonia. Infatti, abbiamo predisposto le integrazioni richieste al Piano di Zona, lo abbiamo consegnato alla regione e invocato per le vie formali i poteri sostitutivi, dal momento che solo Succivo, Aversa e Orta di Atella hanno risotto scritto gli atti collegati”.

“Il Commissariamento – spiegano dall’amministrazione Tinto – permetterà di erogare comunque i servizi essenziali attraverso le funzioni amministrative del Comune di Succivo, tuttora Capofila dell’Ambito C3. Si mette così il punto su contraddizioni in atto da anni, dovute a posizioni inconciliabili circa la maniera di intendere l’efficacia, l’efficienza e la tempestività nell’erogare servizi essenziali per le fasce deboli della popolazione dell’Ambito”.

“Il Comune di Succivo e quello di Aversa, – conclude la nota – così come concordato nel documento del 5 luglio scorso, sono impegnati su questo terreno a realizzare una maniera nuova, rapida ed efficiente la gestione dei servizi, attraverso una struttura organizzativa ridisegnata su queste esigenze e riconfermano la comune volontà di aggregarsi per costituire una nuova unità di ambito territoriale omogenea geograficamente, per prossimità, tradizione e cultura, riconfermando nel frattempo di assumere ogni responsabilità politica e gestionale per assicurare nella fase commissariale la massima collaborazione al buon fine dell’erogazione dei servizi relativi alla legge 328”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico