Succivo

I sindaci dell’Ambito C3 a Tinto: “Basta con le bugie”

Antonio TintoSUCCIVO. Siamo dinanzi all’ennesima bugia e alla diffusione di notizie false e tendenziose da parte del sindaco di Succivo Antonio Tinto.

I sindaci che hanno firmato il documento con il quale si sfiducia Tinto in qualità di presidente dell’ambito socio- sanitario C3, precisano che con la richiesta protocollata il 14/7/2011 c/o l’ambito, hanno chiesto un’assemblea con soli due punti all’ordine del giorno, ovvero la revoca e la nomina del nuovo comune capofila.

Pertanto, la mancata disponibilità a firmare atti preparati dal sindaco di Succivo e dal coordinatore (il fratello della mamma) nominato da lui in “house” senza tener conto dell’indirizzo politico- amministrativo dell’ambito, sono, secondo i sindaci di Cesa, Carinaro, Teverola, Orta di Atella, Sant’Arpino e Casaluce, completamente illegittimi.

Non è un caso che siano già stati informati tutti gli organi giudiziari ed amministrativi (solo per questo non se ne parla) per l’opportuna verifica. La nomina richiesta fino al 31/12/2011 come da verbale d’ambito n. 12 del 21/6/2011, era solo per sbloccare la situazione, tanto è vero che si chiedeva di espletare ogni funzione per l’avviso pubblico.

Tinto sostiene che, nella “piena autonomia”, con lui presidente d’ambito e lo zio coordinatore, le gare saranno appaltate con la massima trasparenza! Appare certo curioso che il dirigente delle politiche sociali del Comune di Succivo, nonchè coordinatore dell’ufficio di piano, con determina n. 25 dell’8 luglio 2011 prelevi € 5.000,00 dal fondo d’ambito relativo alla settima annualità (anno 2010 quindi prescinde dalla sottoscrizione del nuovo accordo di programma) solo a favore dei bambini del comune di Succivo.

Ma forse i bambini degli altri comuni sono figli di nessuno? Abbiamo già proceduto ad inviare agli organi di controllo la determina per accertarne la legittimità. Qui ormai si rischia di offendere l’intelligenza di migliaia di cittadini. Ed è a loro che ci rivolgiamo per spiegare le motivazioni della nostra presa di posizione: “non sottoscriveremo l’accordo di programma perché il sindaco di Succivo, inadeguato a svolgere le funzioni di presidente d’ambito, è di fatto sfiduciato”.

Il prossimo venerdì, durante la riunione d’ambito, sarà nominato il nuovo comune capofila a cui sarà dato mandato di svolgere ogni azione dettata dalla normativa vigente. Infine, non solo è completamente falsa, ma è anche di natura gravissima l’illazione che si riferisce a fantomatiche pressioni provenienti da qualche sindaco.

Siamo davvero al ridicolo, è scandaloso che il sindaco Tinto si nasconda dietro un falso moralismo per difendere questioni personali, anzi di famiglia. Non solo non avalleremo la sua strategia, ma difenderemo fino al traguardo il rispetto della legalità, il senso della responsabilità civile e il bene della popolazione.

I sindaci o loro delegati di Teverola, Casaluce, Orta di Atella, Cesa, Carinaro, Sant’Arpino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico