Succivo

Ambito C3, Auletta: “Le decisioni ai politici”

Raffaele AulettaSUCCIVO. Quotidianamente leggo con forte sgomento articoli e comunicati stampa che fanno riferimento alle sorti dell’Ambito C3 e di riflesso alla gestione delle politiche sociali del nostro territorio.

Con altrettanto rammarico sono costretto a sfilarmi dai comunicati stampa che spesso vengo o attribuiti alla lista “Primavera Succivese”, poiché di tali comunicati mai se ne è discusso nella maggioranza ne vi è stato un preventivo confronto tra Tinto con chi come me, oltre ad essere oggi un consigliere comunale, lavora nell’ambito delle politiche sociali da anni esprimendo appieno una professionalità formata sul territorio.

Ciò detto non è per polemizzare con la mia maggioranza ma per puntualizzare agli amici elettori, colleghi e quant’altri che la mia posizione è leggermente diversa da quella intrapresa in modo non collegiale dal sindaco Tinto. A tal proposito, e per specificare il mio pensiero aggiungo quanto segue. Tecnicamente avrei molte obiezioni da porre, in verità già poste e mai accolte.

Politicamente ne avrei ancor più ma così come le precedenti sono state ad oggi snobbate. Il mio ultimo, e pubblico, invito (che questa volta è vicino a quanto comunicato ultimamente anche dal sindaco Di Santo) è un voler ridare alla “Politica” il ruolo decisionale e far rientrare qualche fuga in avanti di “personale” non deputato a prendere decisioni politiche capaci di condizionare il bene comune.

Come tecnico, ancorché prima che come politico locale, invito la mia maggioranza ed il mio Sindaco ad accogliere come consiglio fraterno quanto da me qui comunicato; mettendo tutta la mia professionalità ed il mio tempo per porre rimedio in modo trasparente ed equo per tutte le parti a questa querelle alla quale “tutti” hanno dato ossigeno.

Raffaele Auletta (consigliere comunale – Succivo)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico