Sessa Aurunca - Cellole

Jimmy Burns al Baia Domizia Blues Festival

Jimmy BurnsBAIA DOMIZIA. Sta per calare il sipario sulla sesta edizione del Baia Domizia Blues Festival. Il gran finale è atteso per domenica 24 luglio, alle ore 21, con i concerti di Jimmy Burns con Quique Gomez and Luca Giordano e la band campana Blues Addiruse.

Considerato uno dei migliori cantanti blues del panorama internazionale, chitarrista e compositore innovativo, Jimmy Burns è un bluesman contemporaneo che riesce a combinare le sue radici tradizionali del Delta con R&B e Soul, forgiando uno stile ed un sound assolutamente unico. Faranno da apripista al concerto i Blues Addiruse, una band napoletana che al blues accosta le sonorità mediterranee e l’ironia ed il romanticismo della musica napoletana, le ritmiche incalzanti del funk e del rock, un pizzico di tango ed un cucchiaino di jazz con l’intento di definire uno stile originale e personale ma anche di facile ascolto per un pubblico più vasto possibile, senza distinzioni di età e di genere.

Entusiasta del successo riscosso da questa edizione anche il direttore artistico del Festival, Mimmo Spena, che sul cartellone ammette: ‘Non è stato facile riuscire a condensare in tre giorni alcuni dei nomi più importanti del panorama blues internazionale ma è stato un vero onore poter ospitare a Baia Domizia personaggi che hanno fatto la storia del blues come Charlie Musselwhite e gruppi di rilievo internazionale come i francesi Shaolin Temple Defender. Il pubblico, in piazza anche molti turisti, hanno mostrato apprezzamento per questo tipo di musica e questo ci incoraggia ad andare avanti con maggiore grinta ed entusiasmo. Sapere poi – come più volte testimoniato dalla Provincia che ha patrocinato l’evento – che un’iniziativa come questa contribuisce ad alimentare il turismo del litorale e a rilanciarne l’economia non può che rappresentare per noi organizzatori una spinta a fare sempre più e sempre meglio. L’auspicio è che si possa lavorare sempre più in sinergia per continuare ad offrire al pubblico e al territorio un Festival di grande spessore e indubbio valore artistico’.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico