Sant’Arpino

Inaugurata la strada di accesso al Parco Archeologico di Atella

 SANT’ARPINO. A Sant’Arpino, con una cerimonia sobria ed emozionante sabato è stata inaugurata, a seguito dei lavori di ampliamento e riqualificazione, la nuova via S.Maria a Piro che in età antica era al centro di un complesso reticolo di cardi e decumani.

La folla ha salutato con un lunghissimo applauso lo scoprimento della Statua che ritrae Papa Giovanni Paolo II, collocata in una piccola piazzetta realizzata all’incrocio tra vie S.Maria a Piro e Martiri Atellani. Grande la soddisfazione del sindaco Eugenio Di Santo e dell’assessore ai lavori pubblici Elpidio Iorio che, d’intesa anche con l’assessore alla cultura Giuseppe Lettera, non hanno lesinato energie affinchè si attuasse questo intervento atteso da anni dalla gente del quartiere confinante con il parco archeologico di Atella.

“Questa cerimonia – hanno sottolineato gli amministratori santarpinesi – precede solo di alcuni mesi quella del Parco Archeologico, opera attesa da oltre 50 anni. Un momento che si avvicina non solo temporalmente ma anche fisicamente nella considerazione che via S.Maria a Piro costituisce uno dei varchi di accesso all’area archeologica, proprio in prossimità del luogo dove sono stati rinvenuti recentemente importanti resti di strutture termali”.

Il parroco di San Canione Don Mario Puca, unitamente a Don Umberto D’Alia, ha officiato il rito religioso della benedizione. Oltre agli amministratori santarpinesi (insieme a Di Santo e a Iorio, erano presenti gli assessori Lettera e Brasiello, il capogruppo Capasso, i consiglieri Guida e Plazza) alla cerimonia ha preso parte anche un’ampia delegazione del comune di Succivo capeggiata dal sindaco Tinto accompagnato dagli assessori Aversano e Serra e dal consigliere Dell’Aversana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico