Lusciano

Siepi e rami sporgenti ai margini delle strade: appello de La Bussola

 LUSCIANO. L’associazione culturale “La Bussola”, guidata dal presidente Luciano Dell’Aversano Orabona, si rivolge all’assessore con delega all’ambiente e alla viabilità, Luigi Spatafora, in merito allo stato di incuria e di trascuratezza in cui versano numerosi appezzamenti di terreno comunale.

Strade pubbliche e private, a causa di piante, arbusti ed erba che costeggiano le strade creando il restringimento delle carreggiate stesse E limitandone, conseguentemente, la normale percorribilità. “Sollecitiamo – dicono dall’associazione – di dare atto ad un’azione attiva da assicurare la cura e il taglio delle siepi prospicienti le strade comunali, con lo scopo di mantenere le stesse in modo da non restringere o danneggiare la sede stradale e di tagliare i rami che si protendono oltre il confine stradale, dei marciapiedi e, di ogni tipo di vegetazione che si protende oltre qualsiasi ciglio stradale, in corrispondenza di incroci, di curve stradalicompromettono la visibilità, spiacevole ricordare, che in alcuni punti di Lusciano vi è visibilità 0 (zero) metri, pregiudicando la sicurezza della circolazione. Senza dimenticare la tutela della salute a causa del richiamo di insetti, ratti e, la prevenzione di incendi come già avvenuti in via Leopardi che ha visto l’intervento durante la notte dei vigili del fuoco”.

La Bussola si riferisce a strade come: via Pastore, Leoparti, D’Azeglio, Marconi, XI Settembre, L.Grassi, Viale Libertà, ingresso Asse Mediano. Un’azione, conclude l’associazione, “che mira a dare la giusta immagine a Lusciano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico