Lusciano

Secco indifferenziato, La Bussola chiede modifica calendario

 LUSCIANO. L’associazione culturale “La Bussola”, guidata dal presidente Luciano Dell’Aversano Orabona, intende sensibilizzare l’assessore all’ecologia Giorgio Di Lauro per la modifica delle giornate di raccolta del secco indifferenziatao.

“Premesso che elogiamo la politica di educare il sistema di raccolta dando responsabilità ai singoli utenti con la domiciliazione del servizio, dobbiamo constatare, però, la non equa distribuzione dei giorni di raccolta della frazione ‘secco indifferenziato’ come si evince dal programma del nostro comune”, affermano dall’associazione, chiedendo, dunque, la modifica dei giorni di raccolta del secco indifferenziato da mercoledì-venerdì (in vigore) a lunedì-venerdì.

“L’attenzione su questa problematica – spiegano da La Bussola – nasce dal fatto che, per la frenesia della vita odierna, per le abitudini consumistiche che caratterizzano l’era moderna, per le tradizionali e culturali abitudini di “star bene se uniti in famiglia” nel fine settimana, è oggettivamente tra il sabato e la domenica che c’è una maggior produzione di rifiuti. Il calendario in vigore pone una riflessione: dal venerdì al mercoledì si obbliga l’utente a tenere in casa i rifiuti prodotti per il secco indifferenziato per cinque giorni pieni. Senza dimenticare dal Sabato al Martedì la presenza anche dei rifiuti dell’umido-organico. Pertanto, il cittadino è costretto a tenere in casa dal sabato al martedì (tre giorni) l’umido – organico e dal venerdì al mercoledì (cinque giorni), il secco indifferenziato, ovviamente salvo complicazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico