Italia

Eurogruppo, Merkel: “Manovra convincente, l’Italia la approvi subito”

Berlusconi-MerkelROMA.La Germania in prima fila nella difesa dell’Italia dall’attacco sui mercati. “E’ sulla strada giusta” e la manovra è “molto convincente” ha detto il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble al suo ingresso al consiglio Eurogruppo.

Eppure c’è chi crede che sia la prossima vittima designata dopo Grecia, Portogallo e Irlanda. “Non lo credo affatto” dice Schaeuble. Ma ben più autorevole e definita è la difesa della cancelliera tedesca, Angela Merkel. A condizione, però, che la manovra presentata da GiulioTremonti sia approvata in fretta. E la Merkel lo ha fatto presente direttamente a SilvioBerlusconi in una telefonata il cui contenuto è stato reso noto successivamente.

Dal canto suo l’Eurogruppo, al termine di una riunione durata oltre 8 ore, non ha fatto cenno all’Italia nel comunicato finale, smentendo (almeno sul piano ufficiale) alcune previsioni della vigilia. “La Ue è pronta a prendere nuove misure per la stabilità della zona euro, e per consolidare la sua resistenza al rischio di contagio” della crisi, si legge nella nota diffusa al termine dell’incontro. E nella conferenza stampa convocata dopo la riunione, il presidente Jean-Claude Juncker ha ribadito la fiducia nelle capacità di ripresa dell’Unione e nella stabilità dell’Eurozona: in ogni caso, ha sottolineato Juncker,i ministri dell’Economia dell’Eurogruppo sono pronti a rendere l’attuale fondo di salvataggio più flessibile nel tentativo di fermare la crisi del debito in corso, per impedire che si possa estendere ad altri Paesi come Italia e Spagna. I ministri cercheranno di dare ai Paesi che hanno ricevuto il prestito più tempo per ripagare i propri debiti e di abbassare i tassi di interesse.

TELEFONATA MERKEL-BERLUSCONI. “L’Italia deve essa stessa inviare un segnale importante, che è l’adozione di un bilancio che risponda alle esigenze di risparmio e consolidamento. Su questo ieri ho telefonato al premier italiano” ha detto la Merkel nel colloquio con il premier italiano. “Ho piena fiducia nel fatto che il governo italiano adotterà” una manovra che vada incontro alla necessità di “risparmio e consolidamento”, ha detto poi la cancelliera rassicurando comunque che la Germania e l’Europa faranno tutto quello che è necessario per difendere l’euro: per la cancelliera la moneta europea è “stabile” nonostante i problemi di alcuni Paesi con il debito.

NUOVO PIANO PER LA GRECIA.“Oggi abbiamo deciso che ci sarà un nuovo piano per la Grecia, questo è sicuro”, ha detto il presidente dell’Eurogruppo Juncker al termine della riunione dei 17 ministri dell’euro. “Dobbiamo fare in modo che il debito greco diventi più sostenibile, e le indicazioni date oggi vanno in questa direzione”, ha spiegato. Come sarà il nuovo piano per Atene? Da Berlino arriva la chiara indicazione ad accelerare sull’accordo governi-banche sul debito greco, con la cancelliera Merkel che dice esplicitamente di non aver mai voluto una decisione spostata all’autunno. Ora pare che si stia lavorando su due ipotesi: “buy back” del debito greco o scambio vecchi titoli in scadenza con titoli a scadenza più lunga. Qualche alto funzionario coinvolto nelle discussioni ha fa tto trapelare che non sarebbe più nemmeno un tabù l’eventualità di un “default” parziale e selettivo. Ma è proprio questa ipotesi che è stata scartata finora per evitare un caso “Lehman Brothers” in Europa: l’opposizione della Bce del resto è totale. L’ipotesi del “buy-back” del debito greco poggerebbe su prestiti ad hoc o sull’intervento del Fondo anti-crisi (Efsf). Quest’ultimo, però, può intervenire solo nell’acquisto dei titoli sul mercato primario (al momento dell’emissione) non su quello secondario. I negoziati con le banche vanno avanti da tre settimane e l’incertezza sulla soluzione alimenta le mosse dei mercati che possono risultare devastanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico