Italia

Brunetta contestato: “Siete dei cretini, disperati, andate a lavorare”

Renato Brunetta VITERBO. “Ma non vi rendere conto di quanto siete disperati? Siete dei cretini, che vi volete nascondere dietro le vostre rendite di posizione”.

Ancora un violento attacco del ministro Renato Brunetta ad alcuni contestatori, lunedì, nel corso di un internvento a ‘Medioera’, il festival della cultura digitale di Viterbo, moderato dal direttore de Il Tempo, Mario Sechi.

Per attaccare i suoi contestatori Brunetta è così ricorso proprio a quell’insulto (cretini), che aveva usato nei suoi confronti, in un fuorionda, il ministro Tremonti.

“I tre milioni e mezzo di dipendenti pubblici sono spesso vittime e carnefici della loro stessa condizione, ho il consenso di 60 milioni di italiani” ha insistito Brunetta.

Il ministro della Pubblica amministrazione era stato già protagonista di uno scontro con un gruppo di precari della Pa, cui aveva detto: “Siete l’Italia peggiore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico