Home

Silverstone: pole per Webber, le Ferrari in seconda fila

 A partire dalla pole position nella gara di domenica sarà Mark Webber con al suo fianco Sebastian Vettel, mentre le due ferrari in seconda fila inseguono e hanno dimostrato di essere al passo con le rivali.

Le qualifiche del Gp di Silverstone appena conclusesi non hanno fatto altro che dimostare ancora una volta la superiorità delle due Red-Bull su tutte le altre nonostante i tentativi della Fia di “equilibrare” i valori delle monoposto con le nuove regole prima introdotte, poi ritirate e successivamente reinserite a poche ore dalla qualifica.

Appena cominciata la Q1 delle prove ufficiali tutti i piloti in pista per girare sulla pista asciutta e provare le gomme, finora inutilizzate perchè durante le due sessioni di prove libere del venerdì, sotto la pioggia battente, si erano fatti solo pochi giri con le gomme da bagnato.

Una Q1 senza molte emozioni, tranne un fuori pista di Alonso al sesto minuto che non ha provocato problemi, che, in pratica, si è conclusa a tre minuti dalla fine a causa della pioggia e che ha visto eliminati Alguersuari, Buemi, Glock, Trulli, D’Ambrosio, Liuzzi e l’esordiente Ricciardo, alla prima gara in F1. La Q2 si apre con la pista ancora umida per la pioggia precedente e le prime macchine che cominciano a girare con gomme intermedie mentre i “big” aspettano ai box.

Man mano che la pista si asciuga cominciano i tentativi con le gomme morbide fino a che tutti i piloti ancora in gara cominciano con i giri cronometrati e con il passare dei minuti la lotta per entrare nella “Top Ten” si fa sempre più concitata con continue modifiche alla classifica. Al termine dei 15 minuti, conclusi con il miglior tempo di Felipe Massa, i piloti eliminati sono stati Sutil, Perez, con estrema sorpresa Schumacher, Petrov, Barrichello, Heildfeld e Kovalainen.

A lottare per la Pole Position nella Q3 rimangono solo Massa, Alonso, Vettel, Webber, Hamilton, Button, Maldonado, Di Resta, Rosberg, che subito cominciano a lottare per il primo tempo e per le posizioni più prestigiose, e Kobayashi che attende ai box il momento per fare il suo unico tentativo per avere un buon tempo cronometrato, avendo un solo treno di gomme morbide a disposizione.

Al termine del primo round di giri veloci al comando della classifica troviamo Webber con le Ferrari, un po appannate rispetto alla Q2, in terza e quarta posizione. A chiusura di questo primo , e ,putroppo per gli spettatori, unico, round di giri veloci ricomincia una leggera pioggia che non permette più di girare con tempi competitivi che potessero impensierire la leadership di Webber.

Quindi, in conclusione, si hanno in prima fila Webber e Vettel, seconda fila per le Rosse di Alonso e Massa e a seguire tutti gli altri con l’ottimo sesto posto dello scozzese Di Resta e il deludente decimo posto dii Hamilton che corre sulla pista di casa. Buone sensazioni per le Ferrari, che si sono dimostrate molto competitive, anche se ci sarà da lottare con le solite Red-Bull che rappresentano sempre un piccolo passo avanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico