Home

Lo scudetto 2006 resta all’Inter. Ma la Juve non ci sta

Massimo MorattiLo scudetto del 2006 resterà nella bacheca dell’Inter perché la Federazione non si ritiene competente sulla decisione di una eventuale revoca del titolo assegnato a tavolino dall’allora commissario Guido Rossi.


Questo emerge dalla riunione che si è tenuta nella sede della Figc in via Allegri, a Roma, dove oltre a decidere di non decidere non è stato nemmeno sfiorato il discorso sulla censura morale per sottolineare il comportamento illecito della società nerazzurra.

ULIVIERI. “La posizione diffusa tra i presidenti delle componenti federali, sulla questione dello scudetto 2006, è di non competenza. Il parere legale che abbiamo ricevuto, ripeto, è che il Consiglio Federale non è competente a decidere”. Queste le parole di Renzo Ulivieri, presidente dell’Associazione allenatori, al termine della riunione. “La nostra decisione, come Consiglio Federale, dovrebbe essere quella di non pronunciarsi sulla vicenda dello scudetto del 2006 – ha aggiunto Ulivieri – Poi, però, ci sarà da valutare ogni singola posizione dei consiglieri, ma certo è che il parere legale che abbiamo ricevuto è di non competenza. Questa, personalmente, era la mia posizione anche prima di sentire il parere dei legali, perchè siamo politici e non giudici”. Ulivieri ha poi concluso: “Lunedì andrà fatta una valutazione politica in generale, non sarà una censura ma una posizione legittima del presidente Abete e del Consiglio”.

ABODI: “CONSIGLIO FEDERALE DEVE DECIDERE”. “Il tema è delicato, ma il Consiglio Federale deve prendere una decisione”. Lo ha detto il presidente della Lega di B, Andrea Abodi. “Non è una questione tra due squadre. – ha aggiunto -Revoca? Questo è un tema che verrà affrontato nel consiglio federale del 18 luglio. Ma bisogna decidere”.

AGNELLI: “IN GIOCO CREDIBILITA’ DEL SISTEMA”. Contattato telefonicamente negli Stati Uniti, dove sta per prendere parte ai lavori del Global Sports Summit, il presidente della Juventus Andrea Agnelli ha commentato la riunione odierna della Figc sull’assegnazione dello scudetto 2006 sostenendo che è in gioco la credibilità di tutto il sistema calcio. “La Fiorentina e i suoi principali azionisti hanno correttamente sottolineato la disparità di trattamento subita da alcune società calcistiche nel 2006. Una disparità che rischia di perpetuarsi se le indiscrezioni di questi giorni dovessero essere confermate dal Consiglio Federale di lunedì 18. Il dialogo tra gli attori principali del mondo del calcio è certamente auspicabile, ma le condizioni di parità tra questi soggetti devono ancora essere garantite, anzi ristabilite, dopo 5 anni di doppiopesismo”.

ABBIATI: “QUELLO SCUDETTO L’HO VINTO CON LA JUVE”. Qualunque decisione prenda il Consiglio federale sullo scudetto del 2006, Christian Abbiati sente suo quel titolo conquistato con la maglia della Juventus. “Cosa penso di un’eventuale revoca? Non mi sono fatto idee – ha risposto l’attuale portiere del Milan, tre volte campione d’Italia in rossonero – Io, come Zambrotta e Ibrahimovic (suoi compagni nella Juventus nel 2006, ndr), sento di aver vinto quel campionato sul campo. Se mi chiedono quanti scudetti ho vinto, io rispondo quattro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico