Home

Inter: sirene inglesi per Sneijder, ma intanto arriva Jonathan

Wesley SneijderComincia a diventare sempre più dubbia la situazione di Wesley Sneijder. Il “cecchino” di Utrecht è, ed è noto ormai da tempo, sotto il grande occhio del Manchester United …

… ed in particolare di Alex Ferguson che vede in lui l’uomo ideale per sostituire Paul Scholes, ritiratosi dal calcio giocato quest’anno. In Inghilterra fanno la voce grossa annunciando anche i dettagli della trattativa che Soren Lerby, agente dell’olandese, starebbe avanzando con il con David Grill, amministratore delegato dei “red devils”: 40 milioni all’Inter per un contratto da 13 milioni l’anno. Insomma, a Manchester sono disposti a non badare a spese e l’allettante offerta potrebbe far cadere la resistenza dei nerazzurri.

Proprio riguardo all’olandese si era pronunciato ieri Marco Branca definendolo incedibile e mettendo in risalto come, almeno per quel momento, non fosse arrivata alcuna offerta al club nerazzurro, essendo anche quest’ultimo non intenzionato a cederlo. Tentativo di allontanare le voci o di stuzzicare il club inglese affinché aumentasse i soldi messi sul piatto? Solo queste ore potranno dire la verità, quello che è certo è che, almeno per adesso, del futuro del trequartista olandese classe 1984 si sa ben poco.

La società nerazzurra deve scegliere tra il trattenere un campione che comunque ha già dato tanto alla causa o cederlo reinvestendo i soldi per qualche altro acquisto di peso che possa dare slancio al gioco nerazzurro. Nel 3-4-3 Gasperiniano l’olandese troverebbe difficile collocazione visto che gran parte del gioco sarebbe impostato sugli esterni, unico obiettivo fin’ora dichiarato del mercato. Tutto questo lascia intendere che almeno per l’allenatore il giocatore non è incedibile ma la scelta finale, si sa, spetta alla società. Certamente privarsi di un giocatore così tecnico può essere controproducente visto che si toglie molta esperienza alla squadra anche e soprattutto a livello europeo.

Intanto a Milano è giunto il terzino del Santos Jonathan, colpo di mercato dopo Castaignos e Alvarez. L’esterno si è pronunciato così ai microfoni di “Inter Channel”: “Sono contento di essere qui , ho l’opportunità di fare il mio lavoro e mostrare le mie qualità”. Sul contatto con gli altri della squadra: “Non ho ancora avuto contatti con Lucio – dice il brasiliano – mentre Maicon l’ho incrociato solo qualche volta sul campo del Cruizero con Julio Cesar; ma tutti in Brasile dicono che l’Inter è una società stupenda, una squadra fortissima. Spero di dare il mio contributo per continuare a fare grande questa squadra insieme ai miei compagni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico