Gricignano

Variante Prg, gli ex consiglieri di opposizione contrari

da sin. Barbato, Diretto e D’AngeloGRICIGNANO. Gli ex consiglieri comunali di opposizione Giuseppe Barbato, Luigi Diretto e Andrea D’Angelo, in rappresentanza del circolo socio-culturale di Piazza Municipio, …

… intervengono nella vicenda della variante al Prg che vede coinvolte tutte le associazioni presenti sul territorio convocate per il giorno 19 luglio dal responsabile dell’Utc per la conferma, o meno, dei vincoli su un’area situata nel Rione Mancuso, adiacente al parco pubblico dove dovrebbe sorgere la nuova chiesa.

“E’ vero, – dicono gli ex consiglieri – e siamo consapevoli, che tutti i vincoli sulle zone ‘standard’ sono decaduti, diventando quindi zone ‘bianche’, ma non per questo occorre necessariamente riqualificare le stesse dandole una destinazione urbanistica diversa. Riteniamo che la soluzione più giusta oggi sia quella di reiterare il vincolo preesistente in attesa che si apra una discussione generale sul riassetto del territorio del nostro comune. Quando si riparlerà di una nuova zonizzazione per arrivare poi alla redazione di un Puc di cui il nostro paese ha tanto bisogno, come previsto anche dalla legge, nel momento in cui la situazione politico/amministrativa lo consentirà”.

“Già quando facevamo parte della maggioranza consiliare – sottolineano – proponemmo in varie fasi di destinare l’area in questione a verde attrezzato e parcheggi a servizio del futuro complesso parrocchiale. Successivamente, poi, quando abbiamo preso le distanze e siamo passati all’opposizione, a più riprese abbiamo riproposto l’argomento anche in occasione della seduta del consiglio comunale per le linee guida del Piano Casa”.

“Eravamo e siamo fermamente convinti – concludono – che non avrebbe alcun senso oggi andare a riqualificare una zona singola senza tener conto di un riassetto urbanistico generale del territorio. Si correrebbe solo il rischio di alimentare una grossa speculazione edilizia, perdendo di vista le reali esigenze del territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico