Gricignano

Le campagne in preda ai rifiuti: petizione dei podisti

 GRICIGNANO. Iniziativa encomiabile quella posta in essere dai podisti della zona cosiddetta “del depuratore” che hanno lanciato una petizione popolare per la tutela dell’area, da inviare a tutti gli organi preposti.

Ormai tutti sanno che c’è un tratto di strada nelle campagne che delimitano i comuni di Gricignano, Succivo e Marcianise che ogni giorno è frequentato da centinaia di podisti che tutte le mattine e tutti i pomeriggi, sia d’inverno che d’estate, percorrono quelle strade per mantenere la propria forma fisica o, comunque, fare una passeggiate nelle verdi campagne casertane, un tempo “terra felix”. Un percorso che parte da Succivo e che continua lungo tutto il canalone fino ad arrivare nei pressi della base Us Navy Gricignano. A questo punto ci sono due alternative: sulla sinistra si può circumnavigare il complesso abitativo degli americani, circa 5 chilometri, oppure svoltare a destra e continuare per Marcianise, percorso più lungo che ti porta fino all’antico tempio di Santa Venere. Un bel percorso nelle campagne dell’entroterra casertano.

Qual è il problema? Ebbene, tutto il percorso, fin da Succivo, è pieno di cumuli d’immondizia di ogni genere: materiale ingombrante (televisori, frigoriferi, ecc.), ruote di automobili, sacchetti normali di spazzature e poi anche materiale edili di risulta, in alcuni punti addirittura amianto e chi più ne ha più ne metta. Insomma un vero è proprio disastro ambientale. Questo il motivo per il quale e nata la “petizione per la tutela dell’area depuratori” promossa dai podisti “amanti delle bellezze naturali, del corpo e del benessere fisico”.

“Riteniamo – spiegano i podisti – che tale tratto colpito dal disastro ecologico non sia tutelato dalle istituzioni locali di competenza e per questo chiediamo di: 1) intervenire con azioni concrete per la rimozione immediata dei vari cumuli di immondizia sparsi lungo il percorso; 2) operare con azioni concrete per il recupero dell’ambiente e delle aree interessate; 3) salvaguardare il tratto con più adeguato utilizzo delle forze dell’ordine”. Ciò per evitare lo sversamento abusivo di rifiuti.

La sottoscrizione della petizione è iniziata domenica scorsa e proseguirà per i prossimi giorni. Dopodiché sarà inoltrata agli organi preposti nella speranza che qualcuno se ne occupi il più presto possibile.

A seguire un servizio video di recente realizzato nella zona tra Gricignano, Succivo e Marcianise:

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico