Esteri

Siria, irruzione all’ ambasciata Usa

 DAMASCO. Centinaia di persone, sostenitori del regime di Bashar al Assad, hanno preso d’assalto le ambasciate americana e francese a Damasco, in Siria.

È stata fatta irruzione alla sede diplomatica statunitense, mentre le forze dell’ordine francesi sono riuscite ad arginare i manifestanti sparando alcuni colpi. Poi sono cominciati gli scontri. Le proteste dei fedeli di Assad sono cominciate dopo che venerdì scorso i diplomatici di entrambi i Paesi hanno visitato Hama, la città in mano ai ribelli, nel centro del Paese. Domenica il ministro degli Esteri siriano aveva convocato entrambi per chiarire le posizioni.

Poi la manifestazione di lunedì. Secondo i testimoni all’ambasciata americana i manifestanti hanno spaccato le finestre, tirato ortaggi e pietre sul palazzo. Poi scritte ingiuriose sui muri nei confronti dell’ambasciatore. E hanno anche appeso una bandiera siriana. La sede era stata evacuata preventivamente. Mentre davanti a quella francese c’è stato uno scontro. I diplomatici dicono che la risposta delle forze dell’ordine siriane è stata “lenta e insufficiente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico