Caserta

Cittadella Sport, intesa Provincia-Castel Morrone

 CASERTA. Un protocollo d’intesa per la riqualificazione e la valorizzazione della struttura sportiva del Palamaggiò e delle aree limitrofe, con al centro il progetto di realizzare una Cittadella dello Sport, ma anche strutture destinate al tempo libero e ad altre attività ricreative.

Stamani, presso la sede della Provincia di corso Trieste, c’è stata la stipula di questo accordo, alla presenza del presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, del sindaco di Castel Morrone, Pietro Riello, e dell’assessore provinciale all’Urbanistica, Giovanni Mancino. Le finalità di questo protocollo d’intesa sono molteplici e l’obiettivo principale è quello di rilanciare la promozione del legame tra sport e turismo, favorendo la conoscenza delle bellezze e delle particolarità delle aree circostanti gli impianti sportivi. Il protocollo costituisce il primo passo di una politica di promozione della pratica sportiva attraverso la realizzazione di impianti di primo livello, così da creare una struttura che sia punto di riferimento per l’intera Regione Campania e non solo. Al fianco di nuovi impianti sportivi, quindi, ci sarà spazio per la costruzione di strutture destinate alla ricreazione, al tempo libero, alla salute, alla fruizione delle scuole, dei disabili e degli anziani.

Con la firma del protocollo d’intesa, la Provincia di Caserta e il Comune di Castel Morrone si impegnano ad avviare un tavolo di concertazione con i principali soggetti istituzionali (Coni, Confindustria, Camera di Commercio, CNA, Confartigianato, Confcommercio), finalizzato all’individuazione delle partnership più adeguate a supportare l’iniziativa. Provincia e Comune di Castel Morrone, poi, porteranno al tavolo della Regione Campania questo progetto, al fine di consentirne l’inserimento all’interno delle principali iniziative oggetto di finanziamento. Sarà avviato, poi, un confronto con le curatele fallimentari (incaricate di cedere il Palamaggiò ed altri beni) per concordare le fasi di progettazione del centro di eccellenza integrato. Naturalmente, tutti gli interventi progettati sono in stretta correlazione con quelli previsti dal Ptcp (Piano territoriale di coordinamento provinciale), in itinere, e del Puc di Castel Morrone, in avanzata fase di studio.

“Questo protocollo d’intesa – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – rappresenta un passo importante per lo sviluppo dell’area limitrofa al Palamaggiò e per l’intera provincia di Caserta. Il nostro obiettivo è rafforzare sempre di più il connubio tra lo sport e il turismo, due settori che consideriamo strategici per la crescita della nostra terra. Il protocollo d’intesa si pone degli obiettivi ambiziosi che, ne sono convinto, riusciremo a centrare”.

“La firma del protocollo di intesa tra la Provincia ed il Comune di Castel Morrone sulla questione Palamaggiò, – ha spiegato il sindaco di Castel Morrone, Pietro Riello – è una pietra miliare e costituisce l’avvio di un processo che nel futuro porterà dei sicuri benefici sia alla comunità morronese che alla Provincia di Caserta. Il recupero delle aree adiacenti al Palamaggiò e la possibilità di realizzare una Cittadella dello Sport sono stati inseriti nel mio programma amministrativo e quindi l’interesse della mia compagine comunale in tal senso sarà massimo, visto che potremo sfruttare anche la mia duplice veste di sindaco e consigliere provinciale”.

“Faccio un appello alle forze economiche e produttive di Terra di Lavoro – ha concluso l’assessore provinciale all’Urbanistica, Giovanni Mancino – affinché sposino questo progetto, in quanto il contributo dei privati appare essenziale per la realizzazione della Cittadella dello Sport”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico