Caserta

Celebrati i 150 anni del Consiglio Provinciale di Caserta

 CASERTA. I 150 anni del Consiglio Provinciale di Caserta sono stati celebrati con lo svolgimento di un Consiglio straordinario, alla presenza di numerose autorità civili, politiche, militari e religiose.

Il Consiglio commemorativo ha avuto inizio alle ore 20 ed è stato aperto dall’intervento del presidente del Consiglio Provinciale, Giancarlo Della Cioppa. Subito dopo, ha tenuto il suo discorso il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi. “Abbiamo voluto dar vita a queste celebrazioni così importanti – ha spiegato Zinzi – per tenere vivo il ricordo soprattutto nelle generazioni più giovani, che, dall’approfondimento di quanto avvenuto negli ultimi 150 anni, devono trarre giovamento, comprendendo meglio i processi storici e amando quella libertà che con tanta fatica e tanta passione i nostri avi hanno conquistato. Con rinnovato impegno – ha proseguito il presidente della Provincia – intendiamo portare avanti i valori e lo spirito di quei primi rappresentanti della Provincia di Caserta, che con tanto coraggio e tanta abnegazione lavorarono per il benessere della comunità”.

Dopo l’intervento del presidente Zinzi c’è stata la prolusione di Aurelio Cernigliaro, docente presso l’Università “Federico II” di Napoli. Al termine del Consiglio è stata scoperta una lapide celebrativa nel cortile del palazzo della Provincia di corso Trieste. Al termine delle celebrazioni ufficiali, corso Trieste e via Mazzini sono state animate da uno spettacolo musicale, che ha visto le esibizioni di 7 cantanti jazz: Federica Baioni, accompagnata da Giuliano Valori al piano, Barbara Eramo (con Emanuele Bultrini alla chitarra), Chiara Morucci (con Franco Pietropaoli alla chitarra), Claudia Marss (con Eddy Palermo alla chitarra), Elisabetta Antonini (con Pietro Ciancaglini al contrabbasso), Silvia Manco (con Federico Ferradina alla chitarra), Vanessa Cremaschi (con Stefano Traini alla chitarra).

Durante il percorso artistico, ci sono state le performances del percussionista Dario Esposito. Parallelamente alle esibizioni degli artisti, il noto attore Sebastiano Somma ha letto 7 profili di eroi risorgimentali della provincia di Caserta quali Giuseppe Maria Bosco, Francesco De Renzis, Salvatore Pizzi, Federico Quercia, Michele Ruta, Luigi Sticco, Raffaele Trabucco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico