Casaluce

Ambito C3, appello di Pagano: “Voltiamo pagina”

Nazzaro PaganoCASALUCE. “Basta con polemiche sterili. E’ ora di voltare pagina, aprendo una nuova stagione dei servizi sociali e superando ostacoli ed incomprensioni.

L’appello giunge dal sindaco di Casaluce, Nazzaro Pagano, alla guida del Comune che recentemente è stato designato come capofila dell’ambito socio-sanitario C3. “I primi cittadini dell’ambito – dice Pagano – sono consapevoli della necessità di dover proseguire con determinazione nelle attività di sostegno alla popolazione e spero che unendo le forze con senso di responsabilità, si possa agire nel migliore dei modi”.

Collaborazione, interazione, condivisione sono i termini portanti per la strada che, a partire da oggi, “noi sindaci dell’ambito – aggiunge il primo cittadino di Casaluce – siamo chiamati a tracciare, basando ogni scelta sul coinvolgimento del coordinamento istituzionale”. Le risorse destinate ai servizi sociali dovranno essere investite nella massima trasparenza e attuando “il principio della democrazia partecipata, da cui scaturiscono i migliori risultati dal punto di vista dell’affermazione del senso civico e dell’ efficacia dei servizi”.

L’apertura ai Comuni è a 360 gradi per Pagano, che sottolinea l’importanza del ruolo della vicina Aversa, “ città che rappresenta per noi tutti un fondamentale riferimento”. Sul perché non sia stato nominato capofila il Comune di Aversa, il sindaco di Casaluce precisa che “nessuno ha voluto usurpare il ruolo della città normanna, semplicemente – spiega – dai rappresentanti di Aversa non è giunta la proposta di candidarsi al ruolo, che comunque sarebbe stata accolta senza pregiudizio, ma con favore”. Puntare al riscatto dei territori, a cominciare da servizi adeguati e da opportunità di sviluppo per le fasce più deboli, deve essere “non solo una scommessa – afferma Pagano – ma l’impegno concreto e condiviso di tutti i sindaci dell’ambito”.

Oggi alla Regione sono stati inviati gli atti dell’ultima riunione per la presa d’atto e il passaggio di consegna. Primo grande risultato: le gare saranno espletate dalla stazione unica appaltante.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico