Carinaro

Maurizio Picariello presenta il suo libro a Carinaro

Maurizio PicarielloCARINARO. La trattazione dell’amore nelle sue variegate sfumature come carattere distintivo e dominante di “Prima che tutto accadesse”, il romanzo di Maurizio Picariello, presentato giovedì sera presso la sala consiliare di Carinaro.

A illustrare i temi e, soprattutto, i motivi ispiratori del romanzo, come del resto della sua produzione letteraria (Picariello, ingegnere ambientale, è autore anche di “…E finalmente si levò il sole”, del 2009, per la casa editrice Scuderi e di “Mendicante d’Amore”, del 2010, per la casa editrice Il Papavero), è stato lo stesso scrittore che, introdotto dal neoassessore Francesco Moretti, ha spiegato le dinamiche emozionali che pervadono i suoi scritti e lo ha fatto attraverso una non comune versatilità interpretativa che lo ha indotto a colloquiare col pubblico in maniera intensa e ad intervallare la presentazione con sue esecuzioni musicali di brani celebri (tra i quali “Yesterday “dei Beatels) aventi, manco a dirlo, come comun denominatore quell’ elemento vitale chiamato amore.

“Prima che tutto accadesse”, edito da Il Papavero, con prefazione del giornalista Rai Salvatore Biazzo, offre uno spaccato della Avellino nei venti anni precedenti il sisma dell’80, attraverso gli occhi e gli stati d’animo di Loredana, la protagonista del romanzo, una giovane donna col don- macigno della preveggenza del quale, però, riesce a non essere vittima. Loredana vive e fa vivere al lettore il sentimento dell’amore nelle sue forme più comuni: da quello per la famiglia (il fratello) a quello per gli amici, a quello per il luogo in cui vive; il tutto al cospetto di una fragilità personale ed ambientale di cui la protagonista è consapevole ma che non le impedisce di andare incontro alla vita con le sofferenze, anche estreme, che talvolta la stessa riserva.

La dote di poter prevedere gli eventi non mortifica la tensione della protagonista ad una vita normale fatta di crolli e di riprese, di sofferenze e di rinascite. Frequenti i richiami nel libro alle colonne sonore degli anni ‘70 e a gruppi storici quali: Dire Straits, Bee Gees, Abba, America ed altri. Ad arricchire l’evento di giovedì anche la lettura di liriche della poetessa Lucia Gaeta tratte dalla raccolta “L’alba dei miei ricordi” pubblicata anche questa da Edizioni Il Papavero.

Maurizio Picariello,presentazione libro – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico