Sant’Antimo

Successo per “E… state con noi” dell’oratorio S.Antimo

 RECALE. Cala il sipario, a Recale, sulla manifestazione “E… state con noi” organizzata dall’oratorio Sant’Antimo della chiesa di Santa Maria Assunta.

Lo straordinario successo riscosso quest’anno ricorda quello delle edizioni memorabili della fine degli anni Novanta. L’oratorio estivo chiude il programma di attività che vede coinvolti per tutto l’anno, a partire da settembre, oltre 250 giovani e bambini di ogni età, tra iscritti e animatori, senza contare le famiglie, il cui apporto cresce di anno in anno.

«Per poter venire incontro alle esigenze di questi ragazzi – dichiara la direttrice dell’oratorio Daniela De Bartolomeo -, per questa estate, abbiamo dovuto chiedere l’uso degli spazi esterni della scuola media “Giovanni XXIII”, che il dirigente scolastico Giacomo Coco, cui va il nostro ringraziamento, ha subito autorizzato. Siamo felici – aggiunge -, che la nostra realtà sia diventata ormai un punto di riferimento importante per tanti giovani e bambini, e per le loro famiglie, che riconoscono il nostro sforzo di portare avanti progetti validi senza aiuti economici, strutturali o semplicemente morali da parte del territorio. Un ringraziamento particolare va, poi, al parroco don Franco Catrame, che spende tante energie per cercare di far capire a noi tutti quanto sia importante allevare ragazzi sani per il futuro di questa città».

L'”E… state con noi” dell’oratorio Sant’Antimo, inaugurata nel 1996, ritorna dopo sette anni di pausa. «Sembra assurdo – prosegue la De Bartolomeo -, ma le difficoltà logistiche sono le stesse di quelle di quindici anni fa: mancano le strutture, non ci sono luoghi aperti, né sale idonee per questo tipo di manifestazione».

Per l’oratorio estivo, sono stati attivati laboratori per le attività manuali, sportive, musicali e cinematografiche. Non sono mancati, infine, gli eventi speciali, come i “giochi a impatto zero”, realizzati in collaborazione con l’associazione “Cruna”, il cinema sotto le stelle, la corrida e la visita all’oasi di San Silvestro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico