Campania

Sequestrati 700 chili di marijuana in un’azienda agricola del casertano

 CASERTA. 700 chili di marijuana sequestrati a Parete, nel casertano, in un’azienda agricola, dai carabinieri del reparto territoriale di Aversa.

Nel corso di un controllo in un’azienda agricola, normalmente dedita alla coltivazione in serra di ortaggi, situata nei pressi della cappella di Maria Ss. della Rotonda e del cimitero comunale, i militari, coordinati dal colonnello Francesco Marra e dal capitano Domenico Forte, rinvenivano tra gli ortaggi circa 350 piante erbacee, già in fiore, di cannabis indica, dell’altezza di circa 1,80 centimetri, pronte per le naturali procedure di essicazione ed il successivo essiccamento. Un’ingente quantità, parti a 700 chilogrammi, che avrebbe fruttato circa 700mila euro di proventi illeciti.

La droga, secondo i militari, era probabilmente destinata al mercato dell’agro aversano e dei territori limitrofi. Il locatario del fondo, un 27enne di Trentola Ducenta, imprenditore agricolo, è stato arrestato per detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente, e anche per detenzione illecita e ricettazione di arma clandestina, poiché durante le operazioni di perquisizione è stato trovato in possesso di un fucile marca beretta calibro 12 con matricola abrasa.

Sono stati inoltre denunciati, in stato di irreperibilità, alla procura della repubblica di Santa Maria Capua Vetere, altri due soggetti ritenuti responsabili in concorso dell’attività illegale. Le indagini sono state coordinate dalla procura sammaritana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico