Aversa

Un altro decesso all’Opg: il settimo dall’inizio del 2011

 AVERSA. Ancora un decesso, il settimo dall’inizio dell’anno, nell’ospedale psichiatrico giudiziario “Saporito” di Aversa.

Lo rende noto Dario Stefano Dell’Aquila, portavoce dell’associazione “Antigone” e componente dell’Osservatorio nazionale sulla detenzione. “Nella giornata di lunedì – riferisce Dell’Aquila – un internato V.G., 45 anni, è morto subito dopo aver accusato un malore. L’uomo, a quanto ci risulta, ha fatto appena in tempo a chiedere soccorso prima di accasciarsi. E’ la settima tragica morte che registriamo nel manicomio giudiziario dall’inizio dell’anno. Tre sono stati i suicidi, quattro le morti per malattia. Una sequenza che non trova riscontro in nessun altro penitenziario in Italia e che si verifica in un luogo dove, paradossalmente, maggiore dovrebbe essere l’attenzione alla cura”. Al “Saporito”, uno dei sei ospedali psichiatrici giudiziari d’Italia, sono presenti circa 250 internati, persone con disagio psichico dichiarate inferme di mente e condannate ad una misura di sicurezza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico