Aversa

Ospedale Moscati, i sindacati: “Medicina generale invivibile”

 AVERSA. Invivibile e privo di ogni caratteristica ospedaliera. Così i rappresentanti sindacali di Cgil-Fp, Cisl-Fp, Uil-Fp, fials definiscono l’attuale reparto di Medicina Generale del “San Giuseppe Moscati”, …

… denunciando pubblicamente quello che considerano “uno scenario inadeguato e fuori da ogni crisma di igiene ospedaliera e decoro alberghiero”. “Purtroppo – scrivono in un comunicato trasmesso al direttore sanitario del nosocomio Tatavitto, al direttore sanitario dell’Asl Caserta Cincotti e al commissario straordinario dell’Asl Caserta Menduni – il mancato trasferimento del reparto nei locali della Medicina d’Urgenza, già ristrutturati in buona parte, aggrava il disagio ed il caos per la permanenza in una struttura fatiscente in disarmo e per lo più ad uso di pazienti anziani”.

Ma non basta. I rappresentanti sindacali sottolineano che in questo modo “Vengono vanificate e disattese le aspettative sia degli operatori in servizio al reparto, sia dell’utenza, mentre resiste uno sconcio che non trova alcuna giustificazione”. “Intanto che si registra la positività di alcuni reparti, rimbalza – osservano – con tutta la sua evidenza un’anacronistica situazione di abbandono il cui stato di degrado arreca un vulnus alla legalità, all’immagine del maggiore ospedale dell’Azienda Casertana e di più al rispetto dei diritti dei cittadini”.

“Le strutture sindacali aziendali del ‘Moscati’ di Aversa nel denunciare la situazione rappresentata, al limite del paradosso, chiedono – conclude la nota – l’immediata apertura del reparto ex Medicina d’Urgenza, seppure in via provvisoria limitata nei posti letto, che rispetti gli standard igienico-alberghieri. Confidano quindi nella sensibilità della Direzione Aziendale che sicuramente condivide il disagio montante da parte del personale che è costretto ad operare in condizioni al limite della decenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico