Trentola Ducenta

Vittime della strada, Griffo a sostegno dell’Aifvs

 TRENTOLA DUCENTA. “Guida con calma, modera la velocità, precedenza alla vita”. E’ lo slogan dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus, che domenica mattina nelle due principali piazze cittadine, Giovanni Paolo II e padre Paolo Manna, …

… hanno raccolto firme in sostegno, alla proposta di legge, di iniziativa popolare 3274 del 2010, che stabilisce, tra l’altro, la competenza del tribunale e non più del giudice di pace per le lesioni gravi e gravissime.

A parlare è il referente dell’Aifvs per l’agro aversano Biagio Ciaramella: “Quando ci si mette al volante, soprattutto nei momenti di intenso traffico, o si parte per le vacanze, è bene ricordare che la nostra vita, e quella degli altri viaggiatori, è nelle mani di chi sta guidando. E’ necessario, perciò, il buon senso e l’attenzione sempre alta, al di la dell’età del guidatore. Rispettare le regole, significa rispettare la vita, è necessario quindi una capillare azione di prevenzione, ad iniziare da una corretta informazione. L’associazione è particolarmente grata al sindaco Michele Griffo per aver promosso e messo in atto ogni consentita iniziativa per la sicurezza stradale sul territorio, tenendo così sempre alta l’attenzione sul rispetto delle regole e del codice della strada, dando così prima di tutto precedenza alla vita. La massica partecipazione dei cittadini, che domenica mattina hanno firmato la petizione, è sinonimo di quanto sia importante ridurre incidenti e vittime della strada”.

Da parte sua,il sindaco Griffo ha commentato: “Nelle nostre realtà, in particolare tra i giovanissimi, spesso inconsapevolmente c’è un comportamento poco propenso al rispetto delle regole, ad iniziare dalle cose più banali, come il casco, per chi non lo usa. E’ quasi un modo per sfidare le regole, forse anche perché convinti di non essere puniti. Il rispetto delle regole è fondamentale, in questo ogni istituzione deve fare la sua parte. L’amministrazione Comunale ha dato e continuerà a dare tutto il concreto sostegno all’Associazione Familiari e Vittime della Strada, ogni iniziativa sarà messa in atto. Alle trasgressioni tolleranza zero.Saranno coinvolte famiglie, associazioni, forze dell’ordine, istituti scolastici e tutti coloro che vorranno contribuire alla causa. La vita è troppo preziosa per metterla incautamente in pericolo, va salvaguardata, a qualsiasi costo”.

di Franco Musto

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico