Trentola Ducenta

Commercio, stanati altri 60 abusivi. Griffo: “Ora controlli su raccolta rifiuti”

 TRENTOLA DUCENTA. All’indomani del “blitz” nell’area mercato del sindaco Michele Griffo, che, insieme a vigili urbani e protezione civile, ha stanato 30 mercatari evasori e 20 abusivi, il primo cittadino, nella mattinata di martedì, è tornato nella zona.

Stavolta sono finiti nei guai 60 ambulanti abusivi che svolgevano un “mercatino delle pulci”. Nessuno di loro era in regola con la tassa di occupazione di suolo pubblico e sono stati allontanati. Griffo è giunto sul posto insieme agli assessori Amedeo Grassia e Saverio Misso, ai vigili Rennella, Pannullo e Martino, e ai funzionari Della Volpe e Zamuner.

“La nostra città va ‘normalizzata’ in tutto poiché negli ultimi anni, in alcuni settori, si è veramente toccato il fondo”, commenta il primo cittadino che annuncia: “Chiunque non è in regola con i pagamenti, sia per la fiera settimanale che per l’esercizio di ambulante, sarà oggetto di pesanti sanzioni da parte dell’amministrazione”.

Un’altra azione di controllo, intanto, è stata avviata nei confronti del consorzio di bacino Napoli-Caserta per la raccolta dei rifiuti al quale, di recente, Griffo ha chiesto di diminuire i costi del contratto firmato nel periodo di gestione commissariale. Su questo si attendono notizie dal consorzio.

Nel frattempo, il sindaco annuncia che si vigilerà sul corretto andamento della raccolta differenziata e sullo spazzamento che, sottolinea, “devono essere migliorati”. “Ormai nell’ambito del consorzio rifiuti – tuona Griffo – sono tutti generali, non si comprende chi sia deputato a prendere decisioni. Come se non bastasse, ci sono ex dirigenti che chiedono ancora decine di migliaia di euro di arretrati. Ma per aver fatto cosa? E’ una vergogna”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico