Succivo

“Symposium Cumanum 2011” alla Casa delle Arti

Casa delle Arti di SuccivoSUCCIVO. Giovedì 23 giugno, alla Casa delle Arti di Succivo, che ospita anche la Biblioteca di Studi Virgiliani “Francesco Sbordone” e altre opere classiche latine e greche, si svolgerà una giornata di studi del Symposium Cumanum 2011

(le giornate del 21-22-24 giugno si svolgeranno, invece, presso la Vilkla Vergiliana di Cuma), organizzato dalla The Vergilian Society Inc. con sedi nel New Jersey e a Cuma. Al convegno parteciperanno classicisti provenienti dagli Stati Uniti e dalla Comunità Europea. Durante la mattinata relazioneranno il prof. Crescenzo Formicola dell’Università Federico II di Napoli, Jelena Pilipovic dell’Università di Belgrado, Charles Guittard dell’Università di Parigi e Patricia A. Johnston dell’Università di Brandeis (Usa). I lavori saranno presieduti dal prof. Giovanni Casadio del Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Salerno. Nel pomeriggio i lavori, coordinati dalla prof.ssa Marie-Laure Freyburger dell’Università dell’Haute Alsace (Francia), proseguiranno con le relazioni della prof.ssa Rita Rescigno e del prof. Giuseppe Guadagno entrambi del Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Salerno.

Tema del simposio di quest’anno “Et in Arcadia Ego… Paesaggi agli albori dell’Impero Romano”: i temi pastorali e agricoli delle prime opere di Virglio e la loro rivisitazione nella letteratura dell’età classica e più tarda. Si metteranno a confronto i paesaggi pastorali Virgiliani nelle Georgiche, nonché nelle Egloghe, con le opere non solo dei suoi predecessori ma anche dei suoi contemporanei e successori, in tutti i settori: dall’attività culturale all’agricoltura, dall’arte alla religione, archeologia, letteratura e musica.

La giornata, voluta dall’Amministrazione Comunale di Succivo e dalla sede dell’Archeoclub di Atella “Arturo Fratta”, sarà aperta con i saluti del Sindaco di Succivo, avv. Antonio Tinto, dell’Assessore alla Cultura, prof. Giovanni Aversano, e del Presidente dell’Archeoclub, Giuseppe Petrocelli. Al termine dei lavori alle 16.30 i convegnisti saranno accompagnati a visitare il Museo Archelogico dell’Agro Atellano, a Succivo, e successivamente, a Sant’Arpino, al Parco Archeologico di Atella, dove saranno ricevuti dal sindaco Eugenio Di Santo, dall’Assessore alla Cultura, avv. Giuseppe Lettera, e dall’Assessore ai Lavori Pubblici e responsabile del Parco, arch. Elpidio Iorio. Guiderà la visita l’archeologo dott. Luigi Lombardi, coordinatore dei lavori di scavo e titolare della cooperativa ARes S. r. l.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico