Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Lavori pubblici di via Posta Vecchia: aggiudicata gara d’appalto

Salvatore Piccolo SPARANISE. Si è conclusa con l’aggiudicazione ad una ditta di Pastorano la gara di appalto relativa al risistemazione del manto stradale e della pubblica illuminazione di via Posta Vecchia, una delle strade di accesso alla città per chi proviene dalla statale Appia.

Pertanto, non appena la procedura di aggiudicazione compierà il suo iter definitivo, potranno iniziare i lavori che interesseranno anche la rimozione della pista ciclabile, fatto questo che consentirà un sostanziale allargamento della carreggiata in entrambi i sensi di marcia. Con questi lavori risulta evidente la volontà dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mariano Sorvillo di voler puntare alla valorizzazione degli accessi sulla statale Appia anche venire incontro alle potenziali opportunità legate al commercio che la regina viarum può offrire.

“Questi sono progetti che sono utili a rilanciare anche il settore delle attività produttive e del commercio – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Salvatore Piccolo – perche si tratta un’area dalle forti potenzialità. Da parte nostra era doveroso rimettere ordine ai servizi essenziali, come la sede stradale e la pubblica illuminazione, propedeutici per un discorso che potrà venire nell’immediato futuro. Noi siamo convinti che sia necessario proiettare la città verso la statale Appia, nel senso che è in quella direzione che deve incentivarsi la localizzazione di attività produttive e di aree legate al commercio. In questo senso, la lottizzazione commerciale, ormai a buon punto, unitamente alla nuova viabilità di via posta vecchia che comporterà l’allargamento della sede stradale, oltre alla vicinanza con le più importanti vie di comunicazione nazionale, rappresenta un punto di forza per il rilancio dell’economia locale. Occorrerà poi sviluppare un discorso di vero e proprio marketing del territorio avendo anche il coraggio di operare delle scelte innovative, come ad esempio nuove forme di distribuzione dei servizi comunali. Infine, per completare il quadro, crediamo si debba lavorare anche in sinergia con i comuni limitrofi per un complessivo rilancio dell’agro caleno, territorio con enormi potenzialità, in termini di produzione anche industriale. Pensiamo ad esempio a moderni impianti nel settore dei servizi e del terziario, che possano competere sul mercato in termini di qualità piuttosto che di quantità. Sono queste le sfide che ci attendono nel breve periodo – conclude l’assessore Piccolo – e come amministrazione ci impegneremo al massimo per vincerle e centrare cosi tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati nel corso della campagna elettorale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico