Sessa Aurunca - Cellole

Baia Domizia, al via pacchetti turistici integrati

Baia DomiziaBAIA DOMIZIA. Per l’estate 2011 gli operatori di Baia Domizia presenteranno, a partire dai prossimi giorni, offerte turistiche unitarie e non più frammentate, per ridare slancio al sistema turistico sul litorale casertano.

Dai pernottamenti alle escursioni, Baia Domizia avrà un’unica proposta integrata e concordata tra tutti i tour operator, con l’obiettivo di intercettare i flussi nazionali e internazionali, con particolare riferimento ai mercati della Russia e della Repubblica Ceca, che risultano in incremento. L’intesa è stata raggiunta al termine del tavolo di lavoro tenutosi al Park hotel, promosso dagli operatori della località balneare con l’Ente provinciale per il turismo di Caserta.

All’incontro hanno partecipato il commissario dell’Ept Alfredo Aurilio, il direttore Nicola Cardano e i vertici di agenzie e strutture ricettive del territorio (Villaggio La Serra, Domizia Palace, Hotel della Baia, Park hotel, Marina hotel, Aur hotel, Bns Francisco, Domizia Incoming, Domizia Vacanze e poi i presidenti degli stabilimenti balneari di Baia Domizia Nord e Sud e il presidente dell’associazione Amici de L’Altra Italia, Gaetano Cerrito). I pacchetti saranno collegati a percorsi storico-culturali nel resto della provincia di Caserta e della regione, valorizzando le bellezze paesaggistiche e la ricchezza enogastronomica di Terra di Lavoro.

“Il litorale domizio – commenta il commissario Aurilio – merita l’attenzione nuova che le istituzioni stanno cercando di garantire. Quaranta chilometri di costa sono un patrimonio che non può più essere svilito e Baia Domizia in particolare ha avviato l’inversione di tendenza, come testimonia l’aumento dei flussi anche dall’estero. Il compito dell’Ept continuerà ad essere quello di agevolare i rapporti con gli operatori stranieri che hanno manifestato interesse verso questo territorio, soprattutto nell’ambito dei mercati di riferimento assegnati al nostro Ente dalla Regione Campania, ovvero Russia e Repubblica Ceca”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico