Sant’Arpino

Socialisti: “Da Pd tutte chiacchiere in malafede”

 SANT’ARPINO. I socialisti operano tra la gente e per la gente, che particolarmente di questi tempi non ha molta voglia delle favolette raccontate dagli ‘pseudo Pd’, ma di azioni concrete per la risoluzione dei problemi quotidiani.

Noi socialisti viviamo la realtà locale e diciamo senza tentennamenti, che l’amministrazione guidata dal sindaco Di Santo, sta ben operando e porta avanti programmi ed azioni condivisibili. Noi sappiamo che nel Pd vi sono ‘grandi politici’, ‘menti eccelse’, ‘amministratori perfetti’, al cui confronto l’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne e il presidente Romano Prodi sono dei semplici scolaretti delle elementari, ma in Italia esiste ancora la libertà di giudizio personale e politica, non ci risulta che dobbiamo chiedere il consenso politico per poter esprimere una opinione sulla realtà che ci circonda. Un comunicato non gradito? Ma state scherzando? E per quale ragione non gradito? Si doveva forse chiedere il permesso al Pd prima di esprimere la posizione dei Socialisti sull’amministrazione Di Santo?

Disposti e disponibili al dialogo con tutti, contrari a farci dire come ci si deve comportare. Vorremmo, con serenità e garbo, ricordare al sedicente ed anonimo coordinamento del Pd che durante l’amministrazione Savoia i voti dei socialisti sono serviti per tenere in piedi la traballante amministrazione omonima, allora i Socialisti erano utili, servivano per i vostri scopi ora invece dicono sciocchezze, inventano fandonie, vivono una realtà alterata, insomma è la solita favoletta di quando la volpe non può arrivare all’uva dice che la stessa è acerba.

Sappiamo che il Pd, per quanto riguarda il Piano Casa, ha votato insieme alla maggioranza in commissione e soprattutto in Consiglio Comunale, per ben due volte. Se poi evidenti problemi interni al Partito Democratico hanno portato a scelte diverse questo non è un problema nostro, ma dello stesso Pd. Ma poi, il Pd, per il piano casa, di che si lamenta?

E’ giusto che l’opposizione si prenda la responsabilità di condividere scelte, se possibile, ma ancor più controllare correttezza e utilità, ma traspare dal comunicato del Pd una volontà di egemonia sulla gestione amministrativa che è del tutto fuori da ogni logica. Noi Socialisti, ribadiamo, che dopo più di trenta anni di discorsi, molte volte sterili, sta per diventare finalmente realtà il Piano Casa che andrà a soddisfare la legittima aspirazione di quanti a Sant’Arpino sono in cerca di un’abitazione e da 30 anni aspettano invano. Questa è la realtà nuda e cruda, il resto sono chiacchiere in malafede”.

Nunzio Della Valle, Gennaro Cicatiello, Gennaro Cinquegrana

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico