Sant’Arpino

Lacrime e rabbia ai funerali di Elpidio

 la foto di ElpidioSANT’ARPINO. Una folla commosa ha partecipato martedì pomeriggio ai funerali diElpidio Iannicello, il giovane ucciso al termine di una partita di calcio lo scorso 22 giugno.

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Eugenio Di Santo,raccogliendo la spontanea partecipazione dei cittadini, dei sodalizi locali, dei commercianti e di tanti altri soggetti sociali, ha proclamato il lutto cittadino per manifestare in modo tangibile il dolore dell’intero paese per il luttuoso, assurdo, inaudito e feroce fatto che ha stroncato l’esistenza di un giovane santarpinese.

“Questo assurdo e drammatico fatto di sangue, per le modalità per cui si è svolto e per la giovane età della vittima, ha creato sconcerto e dolore tra la popolazione tutta”, ha dichiarato il sindaco, che poi ha aggiunto: “L’episodio deve essere condannato con determinazione, senza se e senza ma, proprio perché in stridente contrasto con le attività culturali e sociali santarpinesi (apprezzate ben oltre confini regionali) e con la tradizione storica locale”.

Il corteo funebre è giunto alle 16 nella piazza di Sant’Arpino: una lunga scia di amici, familiari e cittadini. Fiori bianchi e striscioni con dediche lungo la strada.Il feretro, portato a spalla, con sopra appoggiata la maglietta del Napoli Calcio, di cui Elpidio era tifosissimo, preceduto dal gonfalone del Comune e da numerosi ragazzi con in mano fiori bianchi. Lacrime e rabbia tra la gente, che ha a lungo applaudito la bara all’entrata e all’uscita dalla chiesa di S.Elpidio Vescovo.

I funerali di Elpidio (28.06.11) – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico