Santa Maria C. V. - San Tammaro

I Giovani Democratici: “4 Sì al Referendum”

GdSANTA MARIA CV. I Giovani Democratici di Santa Maria Capua Vetere, dopo l’impegno per questa tornata amministrativa che li ha visti protagonisti in campo con una lista propria, continuano con la militanza che li ha contraddistinti da un anno e mezzo a questa parte.

Adesso è l’ora dei Referendum e la piazza diventa sempre il posto ideale per il confronto e per l’espressione delle proprie idee. L’appuntamento è per venerdì, alle ore 18, piazza Mazzini, per spiegare alla città il perché dei “quattro si”.

“Non servono sermoni. Bastano poche parole”, dicono i giovani del Pd, che spiegano:”a) La Germania nel 2022 spegnerà le centrali nucleari (per aumentare intanto gli incentivi al rinnovabile). Noi vogliamo iniziare a costruirle adesso senza che possa giovarne salute, portafoglio personale ed economia (basta informarsi). Votiamo SI per dire no al nucleare. b) Vogliono che l’acqua diventi un patrimonio di gestione privata. L’efficienza e il servizio si ottengono con il lavoro di tecnici e specialisti non con i politici nei consorzi. A Latina, dove hanno provato a fare un “laboratorio di privatizzazione” l’acqua costa più del 7% in più. Votiamo 2 SI per dire no alla privatizzazione dell’acqua. c) Il legittimo impedimento serve al governo e al suo presidente per non comparire ai processi. Essere servo dello Stato significa anche sottoporsi alla regola principale di uno Stato Democratico, ovvero che la Legge è Uguale per Tutti”.

“Votiamo Sì – è l’invito dei Gd – per dire no al legittimo impedimento e agli affari della cricca di governo. Bisogna raggiungere il quorum. Per questo è essenziale farsi promotori dei Referendum. Portiamo gente a votare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico