Orta di Atella

Pd: “Patto superato, costruire un nuovo centrosinistra”

PdORTA DI ATELLA. La vittoria referendaria ottenuta con l’impegno dei partiti, ma soprattutto con l’entusiasmo dei giovani e della società civile, ha mostrato la volontà dei cittadini di voler ricostruire la dignità della politica.

A prescindere dai risultati dei Referendum, la battaglia per tentare di raggiungere il quorum ci ha fatto capire quanto sia stato importante portare a votare quelli che solitamente non ci vanno. E’ stata la vittoria della democrazia!
La democrazia infatti non è un’acquisizione definitiva, ma piuttosto una condizione instabile, fragile, faticosamente raggiunta e costantemente minacciata da derive autoritarie e autocratiche. L’autocrazia, è per certi aspetti, comoda, mentre la democrazia è faticosa ed ha bisogno di un continuo sforzo collettivo e della partecipazione di tutti.
Si avverte ora impellente la necessità dei fatti concreti per la politica e per la cittadinanza: pertanto di rende indispensabile la cooperazione tra i cittadini e i partiti con i cittadini, in modo che si appassionino alle cose che amano ed alle quali sono legati da vincoli profondi. Ognuno di noi può fare veramente molto contro il nucleare, per l’acqua, l’aria e per tutte le problematiche delle generazioni future, se si comprende quanto sia importante far vincere la democrazia.
Il Partito Democratico di Orta di Atella, consapevole di tutto ciò è pronto ad accogliere le istanze della popolazione con azioni politiche mirate alla presa di coscienza dei problemi ed alla proposta di vie alternative per la soluzione di essi; come, è pronto al dialogo, al confronto ed alla ricostruzione di un percorso politico con tutti i partiti del Centrosinistra. E’ tempo di cambiare rotta! Necessita una nuova stagione politica che vada oltre il già superato “Patto per Orta” che ha visto il Pd dare il più sostanziale impegno politico, mal ripagato. Ci riferiamo infatti a tutte le nostre precedenti azioni politiche del passato.
Per essere alternativi c’è bisogno di un nuovo centrosinistra; c’è bisogno di “alleanze-patto” tra i partiti e la società civile, ma esse sono da rivedere e ricostruire, come già sta facendo da tempo il Pd, perché urge una fase di chiarezza, ma soprattutto di lealtà politica come più volte ribadito dal Pd e condiviso anche da altri partiti di centrosinistra. Nel frattempo il Pd continuerà la battaglia di legalità, di democrazia e di libertà intrapresa fin dalla Costituente dell’Ottobre 2007, ispirata e tesa a ridare dignità e credibilità alla politica nella nostra martoriata terra atellana.
La segreteria politica del Pd di Orta di Atella

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico