Orta di Atella

“Le ali della Libertà”, concluso il progetto Giovani-Scuola

Maria Di PalmaORTA DI ATELLA. Sabato 25 giugno con la rappresentazione teatrale dei giovani dell’Itc “Gallo” si è chiuso il progetto “Le ali della libertà” promosso dalla regione Campania con il Comune di Orta di Atella

… e coordinato interamente dall’associazione “Albatros” nella persona della dottoressa Maria Di Palma (nella foto), coadiuvata dalla responsabile al settore servizi sociali di Orta, la dottoressa Livia Maglioli. Un progetto di ampio respiro partito lo scorso settembre, che ha riscosso un enorme successo tra i giovanissimi e che sicuramente avrà un seguito.

L’impegno delle tante associazioni coinvolte, della scuola e delle istituzioni è stato un mix perfetto per la riuscita ottimale dell’iniziativa, partita come progetto pilota proprio dal comune atellano. Soddisfatte le istituzioni e il sindaco Angelo Brancaccio, il quale proprio in seguito a ciò ha conferito nei giorni scorsi la delega alla legalità e trasparenza all’assessore più giovane della sua giunta, Eduardo Indaco, il quale si è da subito attivato per l’istituzione di una commissione e di uno sportello alla legalità nei prossimi mesi, il che rappresenterà solo il punto di partenza di quello che deve essere un vero e proprio investimento sul futuro.

La regione Campania, tra l’altro, proprio sabato ha inviato alcuni dei suoi operatori per la realizzazione di un dvd che si sta realizzando proprio sui vari paesi atellani che hanno aderito a questo progetto e Orta ha avuto ampio spazio.Un dvd realizzato dalla Digit Campaniache sarà prodotto a settembre. Sono state realizzate, inoltre, diverse interviste tra le quali oltre alla dottoressa Maglioli e alla dottoressa Di Palma, come responsabili e vere organizzatrici del progetto, anche al neo nominato assessore alla Legalità, alla consigliera per le Pari Opportunità Eleonora Misso e a Tanya Brancaccio, come giovane impegnata sul territorio da anni. Sono state poi realizzate riprese alle varie realtà esistenti sul territorio a dimostrazione del fatto che troppo spesso si preferisce parlare degli aspetti negativi e non di quelli positivi che Orta di Atella offre, come una gioventù che ha tanta voglia di essere protagonista attiva della vita cittadina. Essendo questo solo l’inizio di un percorso tracciato tra mondo dell’associazionismo e istituzioni, le iniziative che saranno poste in essere saranno numerose ed ambiziose perché solo avendo il coraggio di provare a cambiare le cose,si ottengono risultati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico