Orta di Atella

La Pro Loco ortese alla due giorni di Teverolaccio

Francesco Tessitore Raffaele MinciguerraORTA DI ATELLA. La Pro Loco guidata da Francesco Tessitore ha partecipato alla due giorni organizzata dall’Unpli (Unione nazionale Pro Loco) per la Festa del Casale, iniziativa promossa proprio dalle Pro Loco della provincia di Caserta.

Sabato 4 e domenica 5 giugno, nella bellissima location di Teverolaccio (Succivo) si sono svolti convegni e iniziative che hanno coinvolto non solo i tanti iscritti ma anche i cittadini dell’agro che numerosi sono accorsi all’evento. La Pro Loco di Orta di Atella, rappresentata in delegazione da Tessitore e Raffaele Minciguerra, è stata entusiasta di essere stata coinvolta in questa manifestazione e annuncia a breve una serie di iniziative che minano la valorizzazione del territorio con l’aspetto sociale del quale da circa un anno questa associazione si occupa in particolare ad Orta di Atella.

“Con l’approssimarsi della stagione estiva – afferma Tessitore – le nostre attività si fermeranno seppur in minima parte in quanto collaboreremo con la Commissione per le Pari Opportunità per alcune giornate da dedicare ai diversamente abili. Intanto, per settembre è nelle nostre intenzioni aprire una campagna di adesione alla Pro Loco e iniziare, mediante un protocollo d’intesa, una serie e costruttiva collaborazione con le Pro Loco di Sant’Arpino, Succivo, Frattaminore e Cesa, in virtù del famoso discorso di rilancio delle bellezze storico culturali dell’antica Atella. E per questo intendo avvalermi anche della collaborazione di esperti del settore come gli associati all’Archeoclub. Stiamo preparando, inoltre, un ambizioso e ricco programma che intendiamo sottoporre all’amministrazione che fino ad oggi ci ha sempre sostenuto, moralmente ed economicamente e per questo ringrazio immensamente il primo cittadino Angelo Brancaccio e i tanti assessori che con noi alle varie iniziative, in primis l’assessore Indaco e l’assessore Di Giorgio che non ci hanno mai fatto mancare idee e disponibilità dato che il più delle volte abbiamo lavorato con loro. In meno di un anno siamo cresciuti tanto e faccio un appello ai tanti giovani ortesi che al di là di ogni schieramento di appartenenza hanno voglia di dare lustro al nostro territorio , che merita di esser riportato in auge. Mi auguro di raccogliere tante adesioni e cominciare una fattiva sinergia con i paesi limitrofi perché quando ci sono idee e uomini che valgono,nessun obiettivo diventa irraggiungibile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico