Orta di Atella

Il Circolo di Centro Destra: “Si ritorni alla politica sana”

 ORTA DI ATELLA. Il coordinamento del “Circolo di Centro Destra” che sostiene da un anno la maggioranza Brancaccio, in seguito all’incontro pubblico tenutosi domenica 29 maggio in piazza, …

… all’interno del giardino di Palazzo Greco, nuova ed insolita location, ha stilato un documento per tracciare un bilancio sul pubblico dibattito che come tema centrale aveva quello di discutere della situazione politica amministrativa ad un anno dall’insediamento dell’amministrazione in carica. Nicola Villano, Giovanni Lucariello, Paolo Cerrone, Salvatore Mozzillo, Nicola Mozzillo e Tanya Brancaccio dichiarano: “Nonostante la domenica festiva, c’è stata una buona partecipazione non tanto dei soliti addetti ai lavori, bensì di nuovi cittadini venuti ad ascoltare il bilancio di un anno di amministrazione. Non siamo abituati noi, seppure tra le nostre fila ci siano persone molto giovani, ad un tipo di confronto cartaceo o cibernetico, dato che riteniamo esistano sedi deputate al dialogo e alla crescita politica, sociale e culturale dei singoli. Ma ci troviamo purtroppo, oggigiorno, a dover dialogare con chi evita e continua ad evitare il confronto pubblico, abbandonando l’aula consiliare durante i Consigli comunali, gesto che denunciamo e condanniamo in quanto rappresenta una caduta di stile senza precedenti e nascondendosi dietro i soliti monologhi inviati con puntualità svizzera (storia ormai diventata nota da un anno a questa parte), privi di argomentazioni politiche ma piuttosto simili se non uguali tra loro. Basti vedere gli ultimi nove comunicati per soli sei consiglieri di opposizione.

La voce unanime che solleviamo è quella di smetterla, laddove possibile, con questo tipo di becera politica fatta di accuse personali e di ben pochi argomenti attinenti alla questione ortese e ancor di più relativi a programmi, progetti e soluzioni per il bene di Orta di Atella.

E’ necessario che la politica esca dalle procure e dalle caserme e torni ai partiti politici, alle sezioni, ai segretari di partito. Ma partiti reali, non partiti fantasmi. Il nostro progetto resta quello di un anno fa, un progetto volto al centrodestra che sostiene l’amministrazione nell’azione governativa e che sia critico e propositivo se necessario.

Ringraziamo questa maggioranza per il coinvolgimento e per l’indipendenza assoluta nelle scelte che collegialmente poniamo in essere. Riteniamo che questa amministrazione, a poco più di un anno, abbia fatto già tanto, almeno la metà del programma, ecco perché non ci tireremo indietro a collaborare per integrare ed ampliare quelli che erano gli obiettivi iniziali. Il nostro incontro di domenica è stato ricco di argomenti politici, sono venute fuori tante idee da realizzare nel più breve tempo possibile ma soprattutto ci teniamo a smentire qualsiasi tipo di attacco partito da noi o dal primo cittadino, che non sia stato di natura meramente politica. Evidentemente chi ha riportato non è stato attento e preciso nella deposizione.

Ci impegniamo affinché incontri simili siano organizzati più spesso, in modo da poter sviscerare meglio con gli amministratori, i vari settori. Auspichiamo per l’ennesima volta un ritorno alla sana politica fuori da ogni tipo di rancore ed odio personale, che poco interessa ai nostri concittadini, anche perché non è mai stato nel nostro interesse portare ad un elevato clima di tensione la nostra cittadina.

Ringraziamo quanti, come le commissioni e il forum delle associazioni, lavorano per il bene del nostro paese riuscendo ad essere lungimiranti ed oculati nell’azione che si sta svolgendo solo ed esclusivamente per l’orgoglio di essere ortesi. Ortesi che più di un anno fa, al di sopra di tutte le parti, al termine di una campagna elettorale che sembra per altri non esser mai finita e in seguito ad una democratica elezione, hanno scelto da chi farsi amministrare per i prossimi cinque anni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico