Orta di Atella

Al via la prima edizione della “Coppa Antica Atella”

da sin. D'Ambrosio e RussoORTA DI ATELLA. L’obiettivo è assai ambizioso. Le associazioni (Rinascita Ortese e Orta C’è) ci stanno lavorando su intensamente.

Da almeno quattro mesi. Perché la “Coppa Antica Atella”, il sequel dei notori tornei di calcio a cinque un tempo in voga nell’estate ortese, richiede uno sforzo in più. Si svolgerà a cavallo tra giugno e luglio (26/06- 23/07) nella sede storica del calcetto, la palestra del plesso elementare “Villano”. Per domenica prossima, giorno di apertura della kermesse, si sta mettendo a punto una dettagliata quanto scenografica cerimonia con l’intento di valorizzare le eccellenze made in Orta di Atella. Dunque, oltre alla sfida tra le vecchie glorie che hanno vestito la casacca (blasonata) dell’Ortese e all’esibizione di alcune realtà territoriali, tra cui le principali scuole di ballo della città, si punterà anche su spettacoli musicali. Due i mini concerti in calendario: l’astro nascente Teresa Parolisi, che proporrà un repertorio tutto imperniato su Laura Pausini, e i Luna Rossa Band, storica formazione ortese che propone i classici popolari campani con la forza della voce e della gestualità della leader Mariagrazia Savoia.

La “Coppa Antica Atella” ha come leitmotiv un apprezzabile sfondo socio–sportivo con notevole spazio per i giovanissimi con la categoria junior riservata ai ragazzi nati tra il 2000 e il 2003. Centinaia di bambini partecipanti. Divertimento e sociale insieme. “Il Torneo – affermano all’unisono Ciccillo D’Ambrosio e Rocco Russo, referenti di Rinascita e Orta C’è – ha il chiaro intendimento di porsi quale spazio polifunzionale riservato ai cittadini dell’intera Comunità Atellana, in particolar modo alle giovani generazioni, in cui essi possano incontrarsi e intrattenersi per sviluppare competenze di tipo ricreativo, culturale e ludico.

Naturalmente grazie alla generosità e all’abnegazione dei nostri partners commerciali, che hanno dato credito alla nostra iniziativa, e dei soci delle nostre rispettive associazioni (Raffaele Elveri, Claudio Mancini, Vincenzo Margherita, Salvatore Savoia, Luciano D’Ambrosio, Gildo Moccia, Gigi Russo, Salvatore D’ambrosio, Frank Russo, Pino Cinquegrana, Francesco Patricelli, Ciro Cozzolino, Salvatore Cirillo, Gianfranco Piccirillo, Giovanni Moccia, Salvatore Di Giorgio) che si stanno prodigando per l’implementazione della struttura, tutto ciò non sarebbe possibile”.

L’organizzazione ha previsto anche l’allestimento degli stand enogastronomici, per assaporare la cucina del territorio e offrire al pubblico un menù di qualità a prezzi politici, ed ha puntato sulla creazione di un mercatino naturale a disposizione delle tante realtà economiche del territorio in cui ogni azienda potrà promuovere le rispettive attività mediante appositi banchetti espositivi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico