Lusciano

Via Leopardi in preda ai rifiuti dopo il mercato: appello de La Bussola

 LUSCIANO. L’associazione “La Bussola”, guidata dal presidente Luciano Dell’Aversano Orabona, lancia un monito riguardante via Leopardi, dove ogni mercoledì si effettua la Fiera settimanale.

“Purtroppo – fanno sapere i componenti della Bussola – lungo la strada di via Leopardi dove si svolge ogni mercoledì il tradizionale mercato, alla fine delle operazioni commerciali e dopo che gli operatori commerciali hanno smontato le bancarelle, i residenti della zona vivono una ‘triste’ realtà: quella di vedere la strada (importantissima per la circolazione di autovetture, di collegamento tra il centro storico con la ‘strada degli americani’, nonché una delle strade più larghe del paese), presentarsi in uno stato indecoroso, con rifiuti al suolo (carta, cassette di plastica, residui di frutta e ortaggi ecc…) lasciati dagli ambulanti. Un danno che si aggrava durante le giornate ventose.

Il danno ‘patologico’ si presenta dal pomeriggio di mercoledì per vedersi, eventualmente regredire il giovedì pomeriggio. Chiediamo che: gli operatori ecologici della ditta appaltatrice del servizio spazzatura provvedano e organizzano il servizio al fine che, l’area di via Leopardi e dintorni, sia libera dai residui immediatamente dalla chiusura del mercato; che vengano distribuiti a tutti gli ambulanti una provvista di sacchetti e, di conseguenza un maggior e severo controllo in caso di inadempienza da parte del personale di competenza a chi non lascia pulito il proprio spazio; a chi non si adegua e comporta bene, di prendere delle iniziative visto che gli stalli del mercato dovrebbero essere numerati e quindi, sapere chi sporca e chi no. E’ una sorta di regressione culturale vedere Via Leopardi ridotta in certe condizioni e non è tollerabile in ogni caso, che loro lasciano sporca tale strada di uso pubblico a garanzia dell’igiene, dell’ambiente e, della sicurezza dei conducenti di qualsiasi veicolo. Ciò crea danni di immagine alla strada, di un potenziale problema ai veicoli dal pomeriggio di mercoledì al pomeriggio del giorno seguente, oltre ad eventuali cattivi odori dei residui lasciati dagli ambulanti, il tutto non degno di un paese civile.

Purtroppo vi è da aggiungere che in passato,quando il servizio di pulizia era gestito direttamente con personale del comune, si provvedeva alla pulizia appena le baracche venivano smontate. Oggi, con il passaggio del servizio alla gestione esterna, si cominciano a creare queste situazioni incresciose.

Auspichiamo che venga garantito l’intervento di pulizia dell’area mercato e di quelle ad essa circostante eseguite dall’appaltatore subito dopo lo sgombero dell’area”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico