Lusciano

La Bussola chiede “oasi” per animali nei parchi pubblici

 LUSCIANO. L’associazione culturale “La Bussola”, presieduta da Luciano Dell’Aversano Orabona, lancia un monito, ai proprietari di cani che, nel parco di via Cangemi nel parco Numeroso, portano a spasso il proprio “fido” senza guinzaglio, museruola e paletta o prodotti necessari alla raccolta di escrementi.

“Il nostro monito – affermano i componenti della Bussola – non ha minima intenzione ‘offendere’ gli animali. Chiediamo maggior controllo ai proprietari dei cani, che devono impedire che i propri animali sporchino gli spazi dei pubblici giardini in uso ai cittadini con deiezioni o altro e, in ogni caso, sono tenuti a provvedere immediatamente alla pulizia del suolo imbrattato dagli escrementi degli animali loro affidati. Pertanto, proponiamo: che i proprietari o le persone della custodia devono, negli spazi pubblici, tenere i cani al guinzaglio con museruola; all’amministrazione comunale la facoltà di individuare oasi feline, aree limitate e arredo urbano, destinate all’uso da parte di animali all’interno di zone verdi ove gli spazi riservati agli animali stessi saranno limitati a poter lasciare ‘libero’ il proprio animale e, per dare un momento di attività all’animale stesso, naturalmente sotto la supervisione dei propri padroni onde evitare litigi con altri animale e che, laddove l’animale sporca, lo stesso padrone possa pulire e gettare in apposito bidone con relativa segnaletica; il posizionamento di cassonetti adatti per la raccolta di rifiuti biologici; il posizionamento di un distributore di palette e sacchetti per cani presso i parchi sopraindicati e laddove si ritiene opportuno; posizionamento di relativa segnaletica di ‘avviso’; maggior sorveglianza da parte degli addetti al lavoro per chi trasgredisce”.

“Ciò – concludono da La Bussola – al fine di mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro del luogo; di non danneggiare la vegetazione arborea, arbustiva ed erbacea; che un bambino per un qualsiasi motivo non possa avere contatto con erba sporca da escrementi di animali. Vogliamo sensibilizzare i singoli e associati alla partecipazione a alla vitalità della società civile con uno scopo ben preciso, al fine di una crescita culturale e civile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico