Italia

Equitalia si fa “in tre” per i contribuenti

 ROMA. Parte il nuovo corso di Equitalia. Dal 1 luglio debuttano tre nuovi agenti della riscossione: Equitalia Nord, Equitalia Centro ed Equitalia Sud, con sede rispettivamente a Milano, Bologna e Roma.

Diventa così operativa la prima tranche di operazioni societarie previste dal piano di riassetto del Gruppo, approvato dal consiglio d’amministrazione lo scorso mese di novembre, che sarà completato entro la fine di quest’anno. A regime, il piano di riorganizzazione prevede l’incorporazione di tutte le attuali 16 società partecipate sul territorio nei tre nuovi soggetti giuridici.

L’obiettivo del riassetto è ottimizzare la gestione sul territorio, rendere ancora più uniforme il processo di riscossione e semplificare ulteriormente le relazioni con i contribuenti. Le nuove società si articoleranno in Direzioni regionali e Ambiti provinciali e opereranno sempre con il coordinamento e l’indirizzo della holding Equitalia SpA, così come Equitalia Giustizia ed Equitalia Servizi manterranno gli attuali ambiti di competenza.

Il Gruppo Equitalia ha realizzato nel corso di questi primi cinque anni di vita una lunga serie di operazioni societarie straordinarie finalizzate a ridurre la frammentazione territoriale ereditata dal precedente sistema composto da circa 40 concessionari privati.

«La partenza operativa delle tre nuove società rientra nel percorso avviato nel 2006 con lo storico passaggio dalla riscossione privata a quella pubblica – commenta il direttore generale del Gruppo Equitalia, Marco Cuccagna – Equitalia ha portato avanti un importante processo per uniformare le modalità di riscossione in tutto il Paese, contribuendo all’incremento della compliance fiscale. È un’impresa di cui siamo orgogliosi sia come dipendenti di Equitalia, sia come cittadini italiani».

La prima fase del riassetto del Gruppo, oltre a inaugurare la struttura organizzativa delle tre newco, sancisce a partire da domani una serie di importanti passaggi societari.

Equitalia Nord debutta con la fusione per incorporazione di Equitalia Esatri e di Equitalia Nomos e con l’acquisizione del ramo d’azienda costituito dagli ambiti provinciali veneti di Equitalia Polis. Pertanto da domani Equitalia Nord sarà operativa in Lombardia, Veneto, Valle d’Aosta e in tre province del Piemonte (Alessandria, Cuneo e Torino). Entro il secondo semestre di quest’anno confluiranno anche gli altri agenti della riscossione operanti nelle regioni settentrionali (Friuli Venezia Giulia, Liguria, Trentino Alto-Adige) e nelle altre province del Piemonte.

Equitalia Centro incorpora Equitalia Cerit ed Equitalia Umbria, acquisisce il ramo d’azienda costituito dagli ambiti provinciali toscani e abruzzesi di Equitalia Gerit e i rami d’azienda emiliani da Equitalia Polis ed Equitalia Nomos. Da domani, quindi, Equitalia Centro sarà operativa in Toscana, Umbria, in due province dell’Emilia Romagna (Bologna e Modena) e in una provincia dell’Abruzzo (L’Aquila). Entro il secondo semestre di quest’anno si fonderanno in Equitalia Centro anche gli agenti della riscossione competenti nelle Marche e in Sardegna e nelle altre province di Emilia Romagna e Abruzzo.

Equitalia Sud incorpora Equitalia Polis ed Equitalia Gerit e diventa agente della riscossione per tutte le province di Lazio, Campania e Molise, e per la provincia di Taranto acquisita da Equitalia Pragma. Nel secondo semestre di quest’anno la struttura si completerà con la fusione per incorporazione degli agenti della riscossione competenti nelle regioni Basilicata, Calabria e nelle altre province della Puglia.

Per quanto riguarda il Sud, in particolare la Campania si comunica che il Direttore Regionale per la Campania sarà Francesco D’Errico; l’Agenzia Provinciale di Avellino sarà diretta da Carlo Moschetti; quella di Benevento da Nicola Rosselli; Caserta da Giovanna Marra; Napoli da Salvatore De Rosa; Salerno da Giuseppe Giugliano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico