Cesa

Giovane Italia: “Fogne, erbacce, topi…l’amministrazione intervenga”

Antonio BorzacchielloCESA. La Giovane Italia di Cesa interviene su alcune questioni relative all’ambiente e alla vivibilità della cittadina.

“Con molto rammarico – spiega il coordinato Antonio Borzacchiello – c’è da far notare all’amministrazione De Angelis come il paese versi in uno stato di totale abbandono. La piazza e molte strade del paese sono sporche, le erbacce crescono a dismisura. Corso Umberto necessita di pulizia delle caditoie, poiché quando piove l’acqua non riesce a defluire e allaga la carreggiata. Dalle fogne fuoriescono anche i topi, per non parlare del cattivo odore. Solo il parco giochi, che fino ad un mesetto fa versava in condizioni di totale abbandono, con l’inizio del calcetto brasiliano è tornato ad essere funzionale, ma il timore è che, una volta terminato l’evento, ricada nel dimenticatoio”.

Borzacchiello si chiede “perché l’amministrazione non si prenda più cura del paese e della salute dei cittadini. Il fatto che lungo Corso Umberto si trovino topi morti a bordo strada, o che durante un temporale escono dalle fogne è grave. Perché non si provvede ad una pulizia delle fogne e ad una disinfestazione sul territorio?”. “Un’altra questione – continua Borzacchiello – è la totale mancanza di cestini per la spazzatura, in piazza ed in altre zone della cittadinanza, con le persone che gettano i rifiuti a terra. Perché non si provvede, quindi, all’installazione di cestini in tutto il paese, così da indurre i cittadini a non deturpare l’ambiente?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico