Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Beni confiscati, Zinzi: “Da Picierno e Cacciola nessuna lezione”

Domenico ZinziCASAL DI PRINCIPE. “Le dichiarazioni rese alla stampa dal deputato Pd Pina Picierno e dal commissario provinciale dello stesso partito Ciro Cacciola sono false e strumentali.

Ciò dimostra quanto questi signori siano in malafede e poco informati. Da questa gente non posso accettare lezioni di legalità”. Così il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, ha commentato quanto apparso sugli organi si stampa in merito alla vicenda del raid presso una cooperativa anticlan operante a Casal di Principe su un bene confiscato alla camorra.

“Innanzitutto – ha spiegato Zinzi – ho sempre combattuto concretamente, con i fatti e non con gli slogan, il fenomeno della criminalità organizzata, non facendo mai mancare la mia solidarietà alle vittime di questo cancro che sfregia la nostra terra. Inoltre, vorrei informare sia la Picierno che Cacciola che la Provincia di Caserta è capofila del progetto ‘Sapucca’, finanziato dall’Unione Europea e al quale collaborano altissimi magistrati, che prevede l’esportazione, anche all’estero, delle buone pratiche in materia di beni confiscati. Ciò testimonia quanta attenzione l’Amministrazione che presiedo dedichi al tema dei beni confiscati. Il progetto ‘Sapucca’, infatti, rappresenta un’applicazione pratica del modello Caserta, e viene riproposto non solo in altre zone d’Italia ma anche in altri Paesi europei. Per queste ragioni, non c’è bisogno che il Pd ci suggerisca quali siano i comportamenti più adeguati da adottare nella lotta alla criminalità organizzata”.

L’ultima considerazione del presidente Zinzi è rivolta alla parlamentare Picierno: “Il progetto Sapucca e, in generale, le nostre attività in materia di beni confiscati, hanno avuto grande risonanza sui media locali e nazionali. Si vede che la Picierno, nonostante sia stata eletta in provincia di Caserta, non conosce ciò che accade sul suo territorio. Inoltre, ricordo alla distratta Picierno che la prima delibera della Giunta che presiedo è stata quella che ha istituito l’Osservatorio Provinciale per la Sicurezza e la Legalità. Per questo – ha concluso Zinzi – invito la deputata a documentarsi meglio, magari recandosi presso i nostri uffici della Provincia, che le metteranno a disposizione tutto il materiale, consentendole di conoscere a fondo la nostra attività in materia di beni confiscati alla criminalità organizzata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico